Savona, la guerra tra mensa e panini? Non la paghino i bambini!

Mense scolastiche e libertà… di panino; a tutela dei cittadini-consumatori incontro a Savona promosso da Ius Civis |

Savona. Come evitare che un diritto collettivo, quello alla mensa, ma anche un diritto individuale, quello al consumo di pasti preparati da casa, vengano strumentalmente contrapposti ma, soprattutto, che i nostri figli vengano usati come strumento coercitivo da parte delle istituzioni per imporre soluzioni calate sopra le nostre teste?

Sono le domande che l’associazione di cittadini e consumatori Ius Civis (ASS.I-C) di via Crispi 18 rosso a Savona proporrà martedì 18 ottobre alle ore 18,00 presso la libreria UBIK in un pubblico dibattito sul tema, offrendo l’assistenza dei propri legali «a tutela delle famiglie che vogliono cercare di migliorare le condizioni delle mense (laddove già esistano) sotto i profili economico e qualitativo, ma anche di quelle che, per motivi di ogni sorta, possono scegliere di fornire al proprio figlio un pasto preconfezionato a casa».

I legali dell’Ass.I-C relazioneranno sulla sentenza del Tribunale di Torino e sullo stato delle vertenze in atto in tutta Italia.
Il dibattito prenderà in esame anche «i presunti rischi sanitari legati al consumo contemporaneo, negli stessi locali, di cibi diversamente confezionati. La cittadinanza, le famiglie degli studenti ed i responsabili sanitari e scolastici ad ogni livello sono invitati a partecipare».