Nuovo assetto per la Giunta di Albenga: redistribuite le deleghe

Albenga | Il sindaco Cangiano ha deciso il nuovo assetto della maggioranza ridistribuendo alcune deleghe |

A seguito delle dimissioni dell’arch. Tullio Ghiglione e alla defezione dalla maggioranza della consigliera Liliane Plumeri, il primo cittadino di Albenga aveva assunto temporaneamente le deleghe allo stesso assegnate. Il sindaco Giorgio Cangiano ha ora deciso un nuovo assetto ridistribuendo alcune deleghe.

Sarà il vice sindaco Riccardo Tomatis, che conserverà le deleghe alle attività produttive, allo Sport e all’integrazione socio-sanitaria, a prendere il timone dei Lavori pubblici, lasciando al collega di giunta Alberto Passino, già assessore al Turismo con delega alla Protezione civile, anche la delega alla cultura: “una scelta che consentirà di riunificare in un unico assessorato le due deleghe e di mettere meglio a regime il lavoro del personale”.

L’assessore alle politiche sociali, Pari Opportunità e Ufficio casa Simona Vespo assume anche la delega allo Sportello del cittadino, lasciata vacante da Liliane Plumeri, mentre quella alle farmacie viene assegnata a Paola Deandreis. Altro cambiamento è la riassegnazione della delega Polizia Municipale e Viabilità a Manlio Boscaglia che la aggiunge al Verde pubblico, frazioni ed illuminazione pubblica.

La consigliera Eleonora Molineris oltre a Fondi europei e Informatica assume la delega al Demanio, mentre il presidente del Consiglio Vittorio Varalli quella al Patrimonio comunale. La consigliera e capogruppo del Pd Emanuela Guerra avrà una nuova delega, quella relativa alle iniziative di rendiconto alla città.

Afferma Giorgio Cangiano: “il nuovo assetto è stato pensato nell’ottica di una valorizzazione e migliore organizzazione. Auguro a tutti un buon lavoro, certo che ognuno darà il suo massimo contributo per cercare di affrontare al meglio gli importanti impegni che ci attendono nell’interesse della città”.