Finale: una proposta di strategia di sviluppo locale per il territorio

Finale Ligure. Il 2 agosto, alle ore 18,30, all’Auditorium di Santa Caterina a Finalborgo, si terrà un incontro, aperto a tutta la popolazione, in cui sarà presentata la proposta di strategia di sviluppo locale de“L’Alt®a Via del Finalese”, derivante dal percorso partecipato, che ha riguardato i comuni di Bardineto, Boissano, Calizzano, Calice Ligure, Finale Ligure, Giustenice, Orco Feglino, Osiglia, Rialto, Toirano e Vezzi Portio.

Questo percorso è iniziato a gennaio, quando il costituendo GAL de “L’Alt®a Via del Finalese” ha avviato una consultazione pubblica per definire i punti di forza e debolezza del territorio ed individuare le linee strategiche condivise, per dare avvio ad uno sviluppo rurale sostenibile.

In cinque mesi, oltre trenta ricercatori di Fondazione Cima, tecnici e giovani del territorio, sono stati coinvolti nella costruzione della strategia, che ha mobilitato più di cinquecento persone, nel corso di quattordici incontri pubblici.

In particolare, durante questi appuntamenti, sono emersi differenti temi, che vanno dallo sviluppo sostenibile dell’outdoor al recupero dei terreni abbandonati, dal tema dell’agro-diversità alla possibilità di migliorare la commercializzazione dei prodotti locali, sino alla formazione di reti di cooperazione, ma su ogni aspetto è emersa la necessità che il tutto si realizzi grazie a una migliore integrazione e interazione fra costa ed entroterra.