All’antico frantoio di Marmoreo, torna l’appuntamento con “Arte In Campagna”

Nell’entroterra di Albenga, dal 6 al 14 agosto torna l’appuntamento con “Arte In Campagna” che si svolgerà, dalle ore 18, nella Frazione di Marmoreo (Casanova Lerrone). Organizzata da Enrica Cremonini con il patrocinio del Comune di Casanova Lerrone, la manifestazione  ospiterà una mostra  di dipinti, sculture e fotografie di artisti locali e internazionali. Le opere “verranno esposte nel suggestivo spazio dell’antico frantoio con l’obiettivo di coniugare arte e valorizzazione del territorio. Protagonisti della rassegna sono la natura, la creatività e la gente”.

Enrica Cremonini ha commentato: “Siamo felici che Arte in Campagna stia crescendo di anno in anno e sia diventato un appuntamento di convivialità che vede la partecipazione di tante persone del luogo. Non solo una mostra d’arte ma anche un evento socio-culturale che possa promuovere il nostro territorio e far riscoprire posti unici e di grande fascino come l’antico frantoio che ci ospita”.

Durante l’inaugurazione di sabato 6 agosto ci sarà un momento di danza contemporanea con la performance “Vision”  a cura di Leggere Strutture Art Factory.  Per i più piccoli saranno organizzate attività ludiche e laboratori artistici. Il buffet dell’evento sarà offerto dagli agriturismi e dagli abitanti del luogo.

«Arte in Campagna nasce come bisogno di creare un luogo dove gli artisti locali possano confrontarsi, comunicare e crescere di volta in volta» spiega Erica Grollero, dottoressa in Storia dell’Arte e Valorizzazione del Patrimonio Artistico: «La rassegna accoglie venticinque artisti che utilizzano linguaggi e tecniche molto diverse tra loro. Vi sarà chi sperimenta stili e concetti più contemporanei, come Stefano Lubatti, speciale ospite di questa edizione, con i suoi numeri imprigionati, e Alfio Sciuto con la sua serie di dipinti intitolata “Social”, che propone una riflessione sui social network e quanto essi segnino enormemente il nostro tempo».

Presenti anche «altri artisti che sapientemente rivisitano tecniche ed espressioni artistiche più “classiche”, realizzando dipinti e sculture che racconto il nostro territorio e la nostra storia: Ennio Bestoso, Sabrina Marchiano, Giorgio Carlini, Rosa Mammola, Giovanni de Lorenzi, Carmelo Minuti, Mauro Marchiano, Stevwe Tamb, Giorgio Tore, Francesca Criscione, Francesca Gherardi, Manuela Panizzolo, Sonia Angarano, Giancarlo Ghisalberti, Pierangelo Roba, Paolo Boscolo, Minello Fossati, Ashot Khachkalyan ed Elena Buzhurina. Vi saranno inoltre esposte una serie di fotografie di Giovanna Bigazzi, in arte Joh Zero, di Luca D’Andrea, di Roberto Barbera e le immagini dei fumetti e dei cortometraggi di un grande artista locale: Gibba, pseudonimo di Francesco Maurizio Guido, pioniere del cartone animato italiano in Liguria».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*