Differenziata, Vaccarezza: “un disegno di legge per trasformare la Liguria da fanalino di coda a regione virtuosa”

«Incentivare chi applica la raccolta differenziata per trasformare la Liguria da fanalino di coda a Regione tra le più virtuose». Così il Capogruppo di Forza Italia in Regione Liguria semplifica il Disegno di legge che la settimana prossima andrà all’esame dell’Assemblea regionale.

Per raggiungere l’obiettivo, è necessario integrare il quadro legislativo regionale con le disposizioni del Collegato ambientale che prevedono la promozione della Green Economy e il contenimento dell’uso scellerato di risorse naturali, ma che prevedono anche la riduzione dell’ecotassa in base ai risultati della raccolta differenziata, la cancellazione dell’addizionale al 20% in caso di minor produzione e la destinazione dell’intero gettito a programmi ambientali. Ad oggi, solo il 30% del gettito è destinato a tali programmi. Un disegno di legge che la prossima settimana finirà sui banchi del Consiglio regionale, dopo il parere positivo della IV Commissione e l’approvazione in I Commissione.

«È un ddl che vuole incentivare la Liguria a darsi una scrollata in materia di raccolta differenziata – dice Angelo Vaccarezza – non possiamo essere gli ultimi del carro in un comparto così delicato. Ne va dell’ambiente, ma anche di risorse economiche. Questo provvedimento è volto a modificare la modalità di riscossione e versamento del tributo – spiega ancora Vaccarezza – la modifica della normativa regionale, inoltre, costituisce l’occasione per uno snellimento delle categorie di rifiuto e dei relativi importi del tributo previsto per il conferimento in discarica».