Marina Resort, Vaccarezza: “con la nuova legge, porti liguri competitivi”

«Sono stato il primo firmatario della proposta di legge sui Marina Resort perché sono convinto che renda i porti liguri finalmente competitivi sul piano nazionale». Commenta così il capogruppo di Forza Italia in Regione Liguria, Angelo Vaccarezza il provvedimento firmato insieme al collega Muzio che cancella il limite dei 45 giorni per l’IVA agevolata al 10% e la estende a tutto l’anno.

«Chi sceglierà un porto spezzino invece che uno toscano, avrà gli stessi diritti che può trovare in tutto il resto del paese». Proprio nello spezzino, insieme a Giovanni Toti, presidente della Regione, all’assessore Giacomo Giampedrone, al consigliere Andrea Costa e al sindaco di Ameglia, Andrea De Ranieri, che il capogruppo di Forza Italia ha presentato le proposte dell’ente nei Marina Resort.

«Abbiamo spiegato agli operatori del comparto l’idea di varare un marchio del Fiume Magra e un consorzio pensato per gestire la parte della navigabilità del Magra: si potrebbero utilizzare gli investimenti privati già in essere e lavorare sulla rimodulazione delle tasse sul demanio». D’altro canto «la legge, così com’era, penalizzava la Liguria, ma adesso si cambia verso»: «Così potremo collaborare con il mondo nautico e ottenere ottimi risultati, in termini turistico economici» conclude Vaccarezza.