Albenga, previsti disagi per sciopero Teknoservice; appello Vio: “evitare il deposito dei rifiuti sia RSU che differenziati”

Albenga. Lunedi 11 e martedi 12 luglio, le segreterie Confederali FP CGIL, FIT CISL, UILTRAPOSRTI e FIADEL, hanno indetto uno sciopero nazionale a cui aderiranno anche i lavoratori del comparto d’igiene ambientale pubblico Teknoservice.

L’assessore all’ambiente Mariangelo Vio preoccupato per le conseguenze che lo sciopero nazionale dei lavoratori del comparto ambientale potrebbe avere sulla città di Albenga invita i cittadini a “fare il sacrificio di tenere l’umido e di non depositarlo per strada, considerato che la ripresa del ritiro dei rifiuti avverrà mercoledì – a sciopero concluso – i disagi potrebbero essere notevoli”: “lo sciopero nazionale se non revocato potrebbe creare non poche criticità,pertanto allo scopo di diminuire i disagi, si invita  la cittadinanza e i commercianti ad evitare il deposito dei rifiuti sia RSU che differenziati all’esterno dei contenitori già riempiti, per non creare problemi d’ordine igienico, estetico e di sicurezza ai cittadini”.

In queste ore sono in corso serrate trattative tra le parti per evitare lo sciopero, il cui  l’esito sarà noto solo a conclusione dell’incontro di questa sera.