Riccardo Padolecchia è il nuovo Direttore del Dipartimento Immagini dell’ASL 2 savonese

Riccardo PADOLECCHIASavona / Pietra Ligure. Sarà il Dott. Riccardo Padolecchia, dal primo Luglio, il nuovo direttore del Dipartimento per Immagini dell’ASL2, a seguito del pensionamento del Dott. Giovanni Serafini.

Il Dott. Padolecchia laureatosi nel 1979 in Medicina e Chirurgia, consegue la specializzazione in Radiologia nell’82. Lavora presso l’Ospedale di Cremona e successivamente presso il Santa Chiara di Pisa. Nel corso degli anni acquisisce professionalità nel campo dell’interventistica neuroradiologica con frequenze a corsi specialistici e periodi di formazione in ambito nazionale ed internazionale.

Nel 2002 giunge a Pietra Ligure, dove gli viene affidata la direzione della Struttura complessa di Neuroradiologia con l’obiettivo di creare un centro non solo diagnostico, ma anche dotato di un forte indirizzo interventistico nell’ambito della patologia cerebrale e spinale. Durante questi anni la Neuroradiologia di Pietra Ligure si è affermata soprattutto per una diagnostica immagini altamente qualificata, sia in ambito territoriale che ospedaliero supportando in maniera efficace le strutture affini, come il Centro di neuroscienze nel campo della patologia tumorale e degenerativa. Il grande passo in avanti è avvenuto quando si è deciso di affrontare con l’angiografia terapeutica, in elezione e in urgenza, patologie importanti, gravate da elevata mortalità e disabilità, come gli aneurismi intracranici e l’ischemia cerebrale acuta.

Grazie a questo importante sviluppo la Struttura del dott. Padolecchia è diventata punto di riferimento regionale e nazionale sia per casistica che per in progetti di didattica neuroradiologica da parte delle società scientifiche neurologiche e radiologiche.

«Il compito di direttore del Dipartimento per immagini è molto stimolante – afferma il Dott. Padolecchia – cercherò di seguire la strada aperta dal Dott. Serafini con il quale ho condiviso in maniera fattiva e in perfetta collaborazione gli anni della sua direzione.»