Albenga, prorogata la mostra “I viaggi infiniti”

haringbimbi

Albenga. “L’inaugurazione della Mostra è stata un successo – afferma la curatrice Cinzia Vola – per il numero di bambini che hanno partecipato, di mamme e di pubblico che l’ha visitata”. Ed è per consentire ai tanti bimbi e genitori di visitarla, presso le sale della Biblioteca civica ingauna, considerata l’estensione territoriale degli Istituti coinvolti (da Andora a Spotorno) che il Sindaco Giorgio Cangiano con il vice sindaco Riccardo Tomatis hanno consentito una proroga della data di chiusura della mostra  “I viaggi infiniti: gli esodi alla ricerca delle terre promesse” che slitta quindi al 10 maggio.

L’iniziativa, curata dalla Prof. Cinzia Vola, è stata sostenuta dal Comune di Albenga, dalla Coop Liguria, dal Caffè Matteotti di Albenga, e dallo Studio Grafico FiveO’Clock di Finalborgo.
Il progetto, esteso sul territorio savonese, è stato attuato dalle insegnanti e dagli allievi delle scuole primarie appartenenti agli I.C. di Albenga1- plesso Vadino, Albenga2 –plesso Paccini, Ceriale – plesso Leca d’Albenga, Andora – plesso Laigueglia, Borghetto-Val Varatella – plesso sede , Loano- plesso Valerga, Pietra Ligure – plesso La Cornice , Finale Ligure-plesso sede, Spotorno e Noli – plesso Noli, per un totale di 15 classi e 357 allievi.

«L’attività – spiega Cinzia Vola – è consistita nello studio, attraverso le opere pittoriche di importanti artisti moderni, dei movimenti migratori dei popoli in fuga dalla guerra , dalla povertà e dallo sfruttamento, alla ricerca di nuovi territori ove poter dimorare: il progetto costituisce ideale ma anche fattuale continuazione del precedente “Il viaggio immaginato”, ed ha voluto costituire un’ analisi delle profonde motivazioni del viaggio dei popoli alla ricerca di un “altrove nel mondo” e nello stesso tempo una valorizzazione delle diverse culture in omaggio agli ideali di fratellanza, di rispetto, e di uguaglianza fra tutti gli esseri umani».