Alassio, ordinanza del sindaco: stop a bottiglie di vetro nei luoghi pubblici

Alassio xAc 6

Alassio. No a bottiglie di vetro per il consumo di bevande in luoghi pubblici. Lo ha deciso il Sindaco di Alassio Enzo Canepa, che ha firmato un’ordinanza che vieta a chiunque di utilizzare “bottiglie o contenitori di vetro per il consumo di bevande all’interno di vie, piazze, parchi, giardini, aree pubbliche in genere e aree demaniali non attrezzate e non custodite”.

L’ordinanza firmata dal Sindaco è legata a motivazioni di ordine pubblico. “Nel territorio comunale di Alassio si è evidenziato un incremento di consumo di bevande alcoliche e non, contenute in recipienti di vetro, con conseguente abbandono degli stessi nelle pubbliche vie, nelle piazze e nelle aree verdi, determinando serio pericolo per l’incolumità pubblica e particolarmente per i bambini, anziani e animali domestici, abituali frequentatori di giardini e piazze”, spiega il documento.

“A seguito delle numerose segnalazioni da parte di cittadini, che hanno lamentato l’abbandono indiscriminato di bottiglie vuote, vetri infranti nei luoghi pubblici, e condotte inammissibili quali il lancio di bottiglie, il danneggiamento di proprietà pubblica e privata, schiamazzi e altri episodi poco edificanti, abbiamo ritenuto necessario e urgente intervenire, per motivi di tutela dell’incolumità, dell’ordine e della sicurezza pubblica”, afferma il Sindaco di Alassio Enzo Canepa.

L’ordinanza, già in vigore, resterà valida tutti i giorni fino al prossimo 31 ottobre, e nel restante periodo dell’anno nei giorni festivi e prefestivi. L’inottemperanza di quanto previsto dal documento, comporterà sanzioni amministrative da un minimo di € 25.00 fino a un massimo di € 500.00.