Scout: il medico Donatella Mela a capo dell’Agesci

04 - Donatella Mela

Albenga. La pietrese Donatella Mela è stata eletta sabato dal Consiglio Generale dell’Agesci riunito nella base nazionale di Bracciano, nuova Capo Guida d’Italia, la massima carica dell’associazione scout italiana.

Classe 1963, originaria di Albenga, è dottoressa internista presso il reparto di medicina di Santa Corona e da oltre trent’anni cammina a fianco dei giovani nel movimento scout. Sempre impegnata nella realtà locale, dapprima nel gruppo Albenga 5 della Parrocchia San Michele di Albenga, e da qualche anno a questa parte nei gruppi Pietra Ligure e Tovo San Giacomo, negli anni ha assunto vari servizi, curando dapprima lo scoutismo diocesano da Responsabile di Zona negli anni ‘90 per poi arrivare a guidare l’intero movimento ligure come Responsabile regionale tra il 2007 e il 2013.

Sempre grande il suo impegno verso gli ammalati e la Chiesa locale, collaborando ad organizzare tutti gli anni a fianco del compianto don Rinaldo Bertonasco il pellegrinaggio diocesano dell’OFTAL al Santuario di Lourdes e animando nel tempo la Comunità ligure Foulard Bianchi.

Sabato «è stata eletta al primo scrutinio Capo Guida d’Italia, carica chiamata a presiedere l’AGESCI, l’Associazione Guide E Scout Cattolici Italiani, la più grande associazione scout nazionale che conta ad oggi più di 182.000 iscritti in tutta la penisola, presente in più di 2000 realtà parrocchiali e cittadine con l’impegno di educare i giovani attraverso la Legge Scout e il Vangelo. A lei va l’abbraccio di tutti gli scout liguri e il vivo sostegno dei suoi gruppi di Pietra ed Albenga».