Omaggio a Govi: tre passi con Gilberto sotto la Torretta

Gilberto Govi

Savona. Dal 22 aprile al 13 maggio la Città di Savona ospiterà la rassegna teatrale “Omaggio a Govi – Tre passi con Gilberto sotto la Torretta”, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Savona con il patrocinio di FITA Provinciale Savona (Federazione Italiana Teatro Amatori), per celebrare l’opera e il talento dell’attore dialettale Gilberto Govi, scomparso il 28 aprile 1966, in occasione del cinquantenario della morte.

La rassegna teatrale prevede l’allestimento presso la sala Cattivi Maestri delle Officine Solimano di tre spettacoli di Govi, a cura di altrettante compagnie amatoriali di teatro dialettale del territorio savonese: il 22 aprile la compagnia “La Torretta” di Savona metterà in scena Gildo Peragallo Ingegnere, il 6 maggio andrà sul palco la “Don Bosco” di Varazze con Articolo quinto, mentre il 13 maggio, a conclusione della rassegna, “A’ Campanassa” di Savona presenterà Colpi di timone.

Tutti gli spettacoli inizieranno alle ore 21:00 e l’ingresso avrà il costo di € 10, con prenotazione da effettuarsi telefonicamente presso le rispettive compagnie (“La Torretta” 347-1554057; “Don Bosco” 348-7760791; “A’ Campanassa” 339 3209981).
La Città di Savona vuole così tenere viva la ricca tradizione del teatro dialettale e rinnovare a cinquanta anni dalla scomparsa la memoria di Gilberto Govi, che portò ai massimi livelli di qualità e di diffusione internazionale il teatro dialettale ligure, mettendo in scena le sue opere in uno spazio oggi vitale e centrale per la vita culturale della città come le Officine Solimano.

A completare la serie di eventi dedicati a Govi, sabato 30 aprile alle ore 16, presso il Lato Pubblico della Sala Consiglio del Comune di Savona, si terrà un convegno aperto al pubblico che approfondirà la figura dell’attore e il fondamentale apporto che la sua arte ha dato al settore del teatro dialettale. Tra i relatori, oltre all’Assessore alla Cultura Elisa di Padova e al curatore della rassegna Giuseppe Benzo, ci saranno figure di spicco del mondo del teatro goviano e del teatro ligure: il professor F. Rossello del Campus Universitario di Savona, il professor S. Godani, critico teatrale de La Stampa, G. Lavizzari Cuneo, presidente di FITA Liguria e curatore del Museo Govi di Genova, G. Cepollini, presidente di FITA Provinciale Savona e P. Campodonico, scrittore e storico del teatro genovese. Prenderanno inoltre la parola i presidenti delle tre compagnie protagoniste della rassegna: G. Ighina per “A’ Campanassa” di Savona, R, Morena per “La Torretta” di Savona e G. D’Aliesio per la “Don Bosco” di Varazze.

Dichiara l’Assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili Elisa Di Padova: “Era un mio grande desiderio che Savona questa primavera ospitasse un evento dedicato a Gilberto Govi e, grazie alla collaborazione con Giuseppe Benzo, curatore della rassegna, e con le compagnie coinvolte, è stato possibile offrire alla città una vera e propria rassegna teatrale. Penso sia molto importante che gli spettacoli si svolgano presso le Officine Solimano, un luogo di cultura e musica frequentato soprattutto dai giovani savonesi, perché questo consentirà un felice incontro di realtà diverse: gli appassionati del teatro dialettale potranno conoscere uno spazio ricco di possibilità e offerta culturale, mentre i ragazzi che costituiscono il pubblico abituale delle Officine potranno scoprire una tradizione teatrale che è necessario salvaguardare e tramandare alle nuove generazioni”.

Dichiara Giuseppe Benzo, curatore della rassegna: “Gilberto Govi è stato un grande uomo di teatro e le tematiche presentate nei suoi spettacoli sono universali e ancora oggi attuali. La Città di Savona con questa rassegna e con il convegno dà il suo contributo al ricordo e alla celebrazione, a cinquant’anni dalla morte, di un attore che ha lasciato la sua impronta indelebile sulla storia del teatro italiano e che è una parte fondamentale del patrimonio del teatro mondiale.”