Azzurro Pesce d’ Autore: ad Andora tre giorni dedicati alla cultura ittica e agroalimentare

AZZURRO_PESCE DAUTORE_STREETFOOD

Andora. Da sabato 23 a lunedì 25 aprile il Porto di Andora si trasforma in una vera e propria “casa del gusto” ed ospita la terza edizione di Azzurro Pesce d’ Autore, evento che attraverso street food, laboratori, convegni, mostre mercato e show cooking intende promuovere le realtà agroalimentari andoresi e i prodotti del comparto della pesca

Azzurro Pesce d’Autore, promosso dal Comune di Andora con il patrocinio della Regione Liguria è ideato dall’Associazione Nazionale La Compagnia dei Sapori con il contributo di Totem Eventi ed è aperto dalle ore 10 alle ore 20 di sabato 23, domenica 24 e lunedì 25 aprile, ad ingresso gratuito.
Il pubblico oltre che in itinerari di assaggi proposti dagli espositori, sarà coinvolto in laboratori, approfondimenti e show cooking che hanno al centro l’antica tradizione gastronomica ligure di terra e di mare.

L’apertura di Azzurro pesce d’autore focalizza l’attenzione sull’importanza della tutela dell’Olio Extravergine d’Oliva e sulla promozione del territorio attraverso anche le antiche ricette della tradizione di mare e di terra.

Non sarà un convegno ad aprire la manifestazione, sabato 23 aprile alle ore 11.00, ma una tavolata simbolica che raccoglierà i piatti tradizionali della cucina antica dei Comune dell’Unione Valmerula e Montarosio. Ospite d’onore l’olio extravergine d’oliva D.O.P. sui cui Enrico Lupi, presidente dell’Associazione Nazionale “Città dell’Olio” proporrà un momento di riflessione ed approfondimento alla vigilia dell’ingresso sul mercato italiano di olii di provenienza estera. Il tutto alla presenza dei sindaci dell’Unione che presenteranno piatti come l’antico sugo di frutta secca di Chiusanico, lo stoccafisso alla ligure di Cesio, la dolce stroscia di Andora, insieme al fritto misto dei pescatori o al cavolo prete ripieno di Testico solo per fare qualche esempio.

Nei tre giorni di “Azzurro” tutte le attività proposte all’interno del PalAzzurro, il grande ottagono dedicato all’intrattenimento, sono gratuite: scuola di pesto al mortaio per bambini, lezioni di cucina locale e incontri con lo chef sulla cucina innovativa con prodotti a filiera corta, laboratori di educazione ambientale, mini corso di assaggio dell’Olio Extravergine di Oliva Riviera Ligure DOP, workshop sul chinotto di Savona e tavolata di presentazione delle antiche ricette dell’Unione Valmerula e Montarosio.

Il tutto realizzato anche con la collaborazione delle realtà associative e produttive del territorio che coinvolge anche interessanti realtà italiane artigianali, selezionate per arricchire, con una mostra mercato e con postazioni di street food, l’offerta enogastronomica dell’evento.

Sedici postazioni di italian street food per accontentare tutti i gusti ed assaggiare piatti nuovi ogni giorno della manifestazione. La tradizionale presenza dei Pescatori di Andora con il loro pesce azzurro fritto, della Pro Loco di Andora con fave nostrane e salame e del Circolo Nautico con il pan fritto sarà accompagnata da altri piatti saporiti e genuini. Sarà possibile gustare: a bordo di un’imbarcazione di pescaturismo ottimi primi e secondi piatti di pesce appena pescato; nelle postazioni espositive focaccia genovese e al formaggio, baccalà fritto e gnocchi fritti ripieni al formaggio, farinata bianca e di ceci al forno a legna, risotti con gamberi e zucchine, polpette di verdesca e pesce spada fritto di Camogli, primi piatti piemontesi, stocaffisso e baccalà in umido e con patate, birre artigianali piemontesi, pani e panelle e dolci siciliani.