Giro dell’Appennino, il presidente Bruzzone premia il vincitore Sergey Firsanov

Bruzzone con Cavo e Levaggi

Domenica pomeriggio il presidente del Consiglio regionale Francesco Bruzzone ha premiato il russo Sergey Firsanov, vincitore della 77 esima edizione del Giro dell’Appennino, la storica gara del ciclismo professionistico.

La manifestazione, che è stata organizzata con il contributo dell’Assemblea legislativa della Liguria, è stata denominata “Memorial Sandro Pertini” per ricordare il 70 esimo anniversario della Repubblica e i centoventi anni dalla nascita di Sandro Pertini.

«Per me è stato motivo di grande orgoglio premiare il vincitore in questa edizione – spiega Francesco Bruzzone – non solo perché questa gara rappresenta un appuntamento irrinunciabile per decine di migliaia di liguri, ma anche perché nel 2016 ricorre questo importante anniversario. Proprio per ricordare la nascita di Pertini ho deciso con il parere favorevole di tutti i capigruppo che, per la prima volta nella storia della Regione, il Consiglio celebri la Festa di Liberazione non più nell’aula genovese di via Fieschi; così venerdì prossimo l’Assemblea si trasferirà per un giorno a Stella, la cittadina che ha dato i natali al nostro presidente».

Al Giro dell’Appennino hanno partecipato dieci squadre per un totale di 130 corridori che si sono confrontati lungo un percorso di oltre 200 chilometri.

«Quest’ultima, fortunata edizione della competizione, con il nuovo percorso che ha chiuso la gara a Chiavari – ha concluso il presidente – è stata il frutto dell’impegno costante di tutto il Consiglio, e mio particolare, per rinnovare la nostra attenzione e il nostro sostegno a questa importante disciplina sportiva».