Ciclo “ScienzAsavona”, Fermi, Majorana e Pontecorvo: tre Fisici Nucleari da Via Panisperna all’America

Officine Solimano con insegna by night 2

Savona. Il 19 aprile 2016 alle ore 17.30, presso la Sala Musica Officine Solimano, si terrà il quarto incontro di divulgazione scientifica del ciclo “ScienzAsavona”, promosso dal Liceo Scientifico “Orazio Grassi” di Savona, in collaborazione con l’Associazione Amici del Festival della Scienza (di cui il Liceo fa parte) e con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Savona.

Il ciclo di incontri è dedicato quest’anno alla Storia del Pensiero Scientifico e vuole offrire alla Scuola e alla cittadinanza savonesi l’occasione per un confronto su tematiche di particolare rilievo. La manifestazione “ScienzAsavona” è caratterizzata dall’approccio divulgativo adatto non solo agli studenti, ma anche ad un pubblico di “non addetti ai lavori”, secondo la filosofia che ispira il Festival della Scienza, la manifestazione di divulgazione scientifica promossa ogni anno a fine ottobre a Genova.

“Anche in questa occasione l’Assessorato alla Cultura mette a disposizione le Officine Solimano, il contenitore culturale della Città di Savona e, in particolare, delle scuole e di un’associazione legata ad un evento a valenza nazionale come il Festival della Scienza e lo fa allo scopo di permettere lo svolgimento di un’importante rassegna mirata alla divulgazione scientifica” dichiara l’Assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili Elisa Di Padova “Un’importante occasione di incontro, dunque, e riflessione su queste tematiche, nato dalla collaborazione con il Liceo Scientifico Grassi, da sempre promotore di momenti di approfondimento e studio rivolti a tutti i cittadini, non solo ai suoi allievi”. Questa quarta conferenza scientifica intitolata “Enrico Fermi, Ettore Majorana, Bruno Pontecorvo: tre Fisici Nucleari da Via Panisperna all’America” è affidato a Nadia Robotti, già alunna del Liceo Scientifico “Orazio Grassi” e Professore Ordinario di Storia della Fisica presso l’Università di Genova, Dipartimento di Fisica.

La sua attività scientifica riguarda la Storia della Fisica Atomica, della Meccanica Quantistica, della Fisica Nucleare e della Strumentazione Scientifica. Su questi argomenti ha pubblicato alcuni libri e numerosi articoli su riviste a diffusione internazionale; ha partecipato come relatore a congressi in Italia e all’estero. Inoltre è responsabile del Centro Sistema Museale della Regione Liguria per la salvaguardia del patrimonio Storico-Scientifico delle Scuole e di altre istituzioni culturali della Regione Liguria.

Nel 2008 le è stato conferito il premio per la Storia della Fisica della Società Italiana di Fisica per il volume “Ettore Majorana. Aspects of his Scientific and Accademic Activity” edito dalla Scuola Normale Superiore di Pisa (2008).