M5S contro Costa, De Ferrari: “Non è così che si aiutano i piccoli commercianti”

Marco De Ferrari

“Siamo di fronte a una vera e propria aberrazione estetica e urbanistica”. Così il portavoce ligure del MoVimento 5 Stelle, Marco De Ferrari, bolla senza mezzi termini la Proposta di legge del consigliere Costa che estenderebbe anche ad uffici ed esercizi commerciali privati la possibilità di ampliare le proprie superfici tamponando i portici adiacenti.

“Dopo lo sciagurato Piano casa della Giunta Toti, dichiarato illegittimo e incostituzionale – spiega il portavoce pentastellato – oggi un consigliere della stessa maggioranza propone incredibilmente di tombare i portici dei palazzi privati, (ma a tutti gli effetti ad uso pubblico, e quindi patrimonio di tutti i cittadini), in nome di presunti interessi privatistici tutti da dimostrare”.

“È la dimostrazione di come la visione urbanistica ed edilizia di questa maggioranza sia in contrasto con le più elementari norme del buon senso – chiude De Ferrari – Non è così che si aiutano le piccole botteghe locali, ma con una vera politica di sostegno alle imprese attraverso il taglio ad una tassazione esosa e iniqua, la tutela della filiera corta dal monopolio della grande distribuzione, il taglio agli sprechi della politica che si traducono in microcredito alle imprese in difficoltà”.