Finanziamenti europei: Savona richiede alla Regione Liguria oltre 10 milioni di euro

Savona Palazzo del Comune

Savona. Il Vicesindaco di Savona Livio Di Tullio ha illustrato questa mattina le richieste che l’Amministrazione presenterà nei prossimi giorni alla Regione Liguria in merito ai finanziamenti europei legati al POR FERS 2014-2020 – Asse 6. Si tratta di una linea di finanziamenti europei destinato alla Liguria e ai suoi comuni capoluogo, che raggiunge un totale complessivo di circa 40 milioni di euro e sui quali l’amministrazione savonese presenterà progetti per una cifra di oltre 10 milioni di euro.

Sottolinea il vicesindaco Di Tullio: “Le richieste che presenteremo sono il frutto di un lungo lavoro fatto con i nostri Uffici Comunali e con IPS al termine di un approfondito percorso di partecipazione con tutte le realtà della città, comprendendo oltre agli enti territoriali e le categorie interessate anche le scuole, le associazioni, i cittadini. Abbiamo prodotto così una serie di obiettivi di grande interesse sui quali chiediamo ora alla Regione Liguria il finanziamento all’interno di due linee di azione: l’agenda digitale e l’efficientamento energetico della città”.

“Sono soddisfatto – prosegue il vicesindaco Di Tullio – del lavoro portato avanti con i nostri uffici e con IPS, attraverso i quali in questi anni abbiamo portato a Savona consistenti cofinanziamenti. In questo caso i nuovi progetti riguardano tutta una serie di aspetti legati alla digitalizzazione del territorio e all’efficientamento energetico, attraverso azioni che, se verranno confermate, potranno davvero cambiare volto alla città nei prossimi anni”.