Lutto Albenga: al Sacro Cuore, ultimo saluto a Roberto Almanzi

Roberto Almanzi

Albenga. Si svolgeranno questa mattina alle ore 10 ad Albenga, nella chiesa Santuario del Sacro Cuore, i funerali di Roberto Almanzi. L’ ex condirettore centrale della Banca d’America e d’Italia aveva 99 anni. Molto conosciuto in tutta la Riviera per avere diretto negli anni Sessanta le filiali ponentine della Bai, oggi divenuta Deutsche Bank.

Era andato in pensione a Genova nel 1980 e viveva da una decina di anni ad Albenga dove risiedevano i figli Giuliana e Claudio.
Era nato a Bologna nel 1917 ed aveva vissuto per tanti anni a Milano ed a Sanremo dove si era sposato con Paola Andreini (sorella del grande gallerista d’arte e mecenate Augusto Andreini) ed aveva iniziato la sua carriera bancaria.

Ex internato nei campi di concentramento in Polonia, durante la seconda guerra mondiale, nel Dopoguerra si era laureato in Economia e Commercio alla Bocconi di Milano. In pochi anni era divenuto funzionario ed era stato nominato direttore prima ad Albenga quindi a Sorrento e Napoli.

Nella sua carriera ultraquarantennale aveva diretto decine di filiali fra le quali quelle di Genova, Alassio, Sanremo, Sampierdarena, Chiavari, Lavagna, Rapallo, Albenga e Villanova d’Albenga, in Liguria; di Napoli, Sorrento, Sant’ Agata dei Due Golfi e Salerno in Campania.

Al figlio Claudio, giornalista ed ex insegnante, attualmente sindacalista dello Snals, alla figlia Giuliana, pensionata, alla nuora Rosa, ai nipoti Cristina, Stefano, Marco, Paolo e Consuelo ed al pronipote Carlo, le condoglianze del Corsara.

Dopo la cerimonia il feretro verrà trasferito al cimitero monumentale di Valle Armea a Sanremo nella tomba di famiglia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*