Savona, al Don Bosco, “3, 15, 31: terno secco” con il Teatro Dialettale Stabile della Regione Ligure

a piedi nudi nel parco

di Laura Sergi – Si definiscono un gruppo di attori amatoriali che, dal 1970, tengono viva la tradizione genovese con il teatro in vernacolo: sono i componenti del ‘Teatro Dialettale Stabile della Regione Ligure’ di Genova, che calcheranno le scene del Don Bosco di Savona il prossimo fine settimana, sabato 19 e domenica 20 marzo.
Sotto la regia di Mariano Basile, al divertimento degli spettatori si offrirà la commedia di Pietro Valle: ‘3, 15, 31: Terno secco’, dove ci si appella nientemeno che alla Madonna della Guardia pur di vincere al lotto.

La compagnia nacque quattro anni dopo la scomparsa di Gilberto Govi (di cui quest’anno si celebra il cinquantesimo dalla morte), quando tre gruppi fra i più quotati della città si fusero per un cammino comune: la ‘Città di Genova’, il ‘Teatro Klan’ e il Circolo ‘Mario Cappello’, che appunto fecero nascere il Teatro Dialettale Stabile per iniziare un percorso che tenesse in vita la cultura popolare genovese, senza ridursi semplicemente ad imitare il celebre personaggio.

Da allora ad oggi, quanti traguardi e quante rappresentazioni: più di 2.000 serate suddivise in oltre 80 titoli, per tramandare ai posteri usi e costumi del nostro territorio. Non soltanto testi legati a Govi, quindi, quando a calcare le scene sono gli attori della compagnia: anche Valle o Emilio Del Maestro, e persino il grande Eduardo De Filippo, adattato in genovese da Giorgio Grassi. Ovviamente, è più facile vedere il gruppo nei teatri del territorio ligure e del vicino Piemonte, ma non mancano trasferte in Sardegna, nella capitale, nel territorio partenopeo, e pure a Foggia…

Come di consueto, il sabato lo spettacolo inizierà alle ore 21, la replica della domenica ci sarà alle ore 16.

Poi, a seguire, il 2 e 3 aprile, l’appuntamento sarà con la compagnia ‘A Campanassa’ di Savona, impegnata in: ‘Premiata Ditta Sciaccaluga & C.’, un testo sempre in vernacolo di Enrico Scaravelli.

Secondo i libretti che circolano in provincia, la sedicesima rassegna si dovrebbe concludere qui. Invece giungerà ancora, agli ex Salesiani, ‘A Compagnia di Miacoi’ da Pontedecimo: il gruppo doveva venire a Savona a fine novembre u.s., ma ci furono difficoltà tecniche e venne sostituito, spostandosi in coda al cartellone. A calcare le scene, al loro posto, fu la compagnia ‘A piedi nudi sul palco’ di Varazze, applauditissima nel suo: ‘A piedi nudi nel parco’ di Neil Simon (nella foto, un istante della gradita rappresentazione, con Barbara Ponte e Carlo Terracciano).