UPA Savona e Nordiconad: al via un un progetto sperimentale di co-marketing

Angelo Berlangieri microfoni 01

Savona. Buoni sconto per i clienti Conad di Torino, da utilizzare nelle strutture della provincia di Savona. Gli albergatori della provincia di Savona e Nordiconad uniscono le forze per promuovere il turismo. L’UPASV – Unione Provincia degli Albergatori di Savona e Nordiconad hanno dato il via a un progetto sperimentale di co-marketing, il primo di questo genere su scala nazionale, finalizzato a promuovere il territorio del ponente ligure e le sue strutture alberghiere.

Attraverso l’iniziativa, alla quale hanno già aderito oltre 80 strutture del savonese, i clienti dell’ipermercato Conad di Torino, dal 15 marzo al 15 maggio, riceveranno buoni sconto del 10%, da utilizzare sul sito http://www.inriviera.info al fine di prenotare i propri soggiorni in riviera e nell’entroterra della provincia di Savona a prezzi vantaggiosi.

“L’obiettivo è quello di effettuare un’operazione diretta di co-marketing, assieme a Conad”, spiega Angelo Berlangieri, presidente UPASV. “Partiamo sperimentalmente a Torino, ma prevediamo di estendere il progetto a tutti i mercati e gli ipermercati di tutta Italia. Si tratta di un modo semplice e agevole per fare promozione della nostra offerta turistica e alberghiera in tutto il nord Italia, che rappresenta uno dei principali mercati di questa provincia”.

Il successo di questa operazione potrà ampliare il raggio di azione, estendendo il progetto su tutto il nord Italia, ma anche a partner in tutta Europa, per ottenere flussi turistici importanti. “Si tratta di una bella operazione di marketing tra grande distribuzione e albergatori”, aggiunge Giorgio Rocca, direttore Nordiconad per Liguria e basso Piemonte. “Partendo da Torino, proviamo a lanciare l’idea di dare buoni sconto da spendere nel territorio savonese: i buoni saranno distribuiti in forma gratuita ai nostri clienti, che attraverso l’apposito sito Internet potranno effettuare le prenotazioni nelle strutture che hanno aderito. Riusciremo a fare un doppio salto di qualità, perché questo progetto porterà ad aumentare le presenze turistiche sul territorio, e a far crescere Nordiconad in Piemonte e in Liguria”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*