Insieme Val Maremola: l’Associazione di Promozione Sociale inaugura la sua sede a Tovo

INSIEME VAL MAREMOLA

Tovo San Giacomo. Immaginate un posto dove poter trovare gratuitamente le cose di cui avete bisogno e che, magari, non vi potete permettere. Un posto dove, una volta al mese, perfetti sconosciuti si scambiano regali e ristoratori offrono cene per regalare momenti di svago. Un posto dove chiedere aiuto per ritrovare un cane smarrito, un lavoro perduto da troppo tempo, una casa in affitto con urgenza.

Un posto, insomma, dove il senso di appartenenza ed il valore della comunità sono più forti di tutto: della distanza, dei pregiudizi, del denaro. Quel posto è ciò che sta diventando ogni giorno di più “Insieme Val Maremola”: nato come semplice “gruppo Facebook” e diventato poi una vera e propria associazione, da domenica avrà anche una sua “casa” in piazza Umberto I a Tovo San Giacomo.

“Insieme Val Maremola” nasce sul web e diventa reale solo in seguito, in un percorso al contrario rispetto a quello ormai tipico nell’era del virtuale. Il gruppo viene creato nel dicembre 2012 come un classico mercatino online, nel quale vendere o barattare gli oggetti ormai inutili, ma ben presto il “clima” all’interno muta verso la community: merito anche del lavoro degli amministratori che lanciano una serie di iniziative ad hoc quali, ad esempio, il Gift Day, giornata in cui ogni transazione economica è bandita per far spazio ad oggetti regalati gratuitamente a chiunque li richieda. Nascono iniziative solidali a favore della comunità: si donano 800 euro per l’acquisto di una lavagna multimediale per la scuola elementare, si raccolgono fondi a favore del Gaslini, si organizzano donazioni del sangue di gruppo al Centro Trasfusionale del Santa Corona.

Evoluzione naturale quindi la nascita di “Insieme Val Maremola Associazione di Promozione Sociale”: viene costituita il 19 novembre 2015, dopo lunghi mesi di lavoro, mentre il gruppo FB, oramai punto di riferimento per ottenere e scambiare aiuto a 360 gradi nella provincia di Savona, prosegue il suo percorso e si pone come sostegno e strumento di comunicazione per la neonata Associazione.

“È davvero un sogno che sentiamo di voler condividere con ognuno di Voi per poter creare una nuova realtà – racconta la fondatrice e presidente Carlotta Rainisio – Abbiamo chiamato la nostra Associazione “Insieme Val Maremola” perché la nostra forza è proprio l’essere insieme, essere uniti, condividere un progetto e farlo crescere. Come dice il celebre proverbio africano ‘se si sogna da soli è solo un sogno, se si sogna insieme è la realtà che comincia’. Gli obiettivi sono molti, ma possiamo racchiuderli nell’intento profondo di creare una comunità, non più virtuale ma reale, basata su valori quali solidarietà, uguaglianza, non violenza, rispetto, senso civico, educazione, onestà, rispetto dell’altro”.

Domenica a partire dalle ore 10.30, alla presenza delle Autorità Istituzionali, si aprirà “Casa Val Maremola” per l’inaugurazione della neonata “Insieme Val Maremola Associazione di Promozione Sociale”: la sede, sistemata dai volontari, è stata arredata con mobili di recupero, la maggior parte donati all’associazione dai soci stessi, e sarà la base da cui “Insieme Val Maremola” gestirà le sue ormai numerose attività come i gruppi di acquisto solidali, il Charity Shop (che venderà ad offerta libera oggetti donati dai soci e destinerà ogni mese il ricavato ad un progetto), i mercatini del riuso, il Club del Libro, gli sportelli d’ascolto, l’angolo del baratto. E poi laboratori di cucito, di maglia, di autoproduzione, di astrologia, gite ed escursioni.

“Tutte le attività sono svolte con l’obiettivo di creare aggregazione, favorire momenti di incontro, di dialogo, di formazione, di scambio e di condivisione, riattivando i rapporti sociali e creando relazioni di valore”, spiega la fondatrice. Ed il primo evento nella nuova “Casa Val Maremola” sarà il 19 e 20 marzo, un incontro e due laboratori di autoproduzione con la coltivatrice e famosa blogger bresciana Stefania Rossini. “Ma prima vi aspettiamo all’apertura di ‘Casa Val Maremola’, domenica dalle 10.30 alle 18 – ricorda Rainisio – Sarete i benvenuti”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*