Albenga, il Tavolo del Turismo comprensoriale trova sponda in Regione

2 Tavolo turismo

Albenga. Prende forma il Tavolo del Turismo comprensoriale con l’ingresso di altri comuni sui 19 invitati a farne parte e la certificazione di una volontà a cooperare tra comuni su promozione ed eventi turistici, sancita ieri sera – venerdì 26 febbraio – con la visita dell’assessore regionale al turismo Giovanni Berrino. Per il comune di Albenga a fare gli onori di casa il titolare della delega al turismo Alberto Passino, che è al suo terzo incontro preparatorio del Tavolo Turismo, insieme ai Sindaci che aderiscono e il primo cittadino di Albenga Giorgio Cangiano, che ha accolto in Sala degli Stucchi l’ospite politico.

Al centro delle due ore di confronto molta carne al fuoco e una consapevolezza: i soldi sono pochi e solo una volontà comune può fare di questo territorio un “brand” attraente per i turisti che possono trovare in pochi chilometri tutto, mare, spiagge, archeologia, enogastronomia, Isola Gallinara e un incantevole entroterra, percorsi e un ricco carnet i eventi che garantiscono al turista un pacchetto vacanze completo.

Soddisfatto Cangiano: “l’incontro di oggi dice che il nostro territorio ha la maturità di superare i campanilismi e vuole proporsi come modello innovativo con un Tavolo del Turismo e un progetto di Iat comprensoriale che possa offrire informazioni turistiche delle iniziative dei vari comuni. Dobbiamo fare sistema e unire le forze, evitando doppioni di eventi e con un coordinamento operativo e organizzativo. Ringrazio Alberto Passino che si sta impegnando nella realizzazione di questa idea che ormai sta diventando una realtà”.

L’assessore regionale Berrino ha ammirato le sale storiche del comune di Albenga e apprezzato molto l’iniziativa e ha affermato: “come regione intendiamo promuovere questo modo di operare da parte dei comuni in un’ottica di cooperazione e ottimizzazione delle risorse. In ampi mercati turistici promuovere il singolo borgo non serve, è necessario che vi sia un’offerta comprensoriale e la scelta del Tavolo del Turismo comprensoriale dell’albenganese e del ponente è la strada giusta e vincente e come Regione sosterremo questo modello”. “Questo Tavolo del Turismo sta andando nella direzione giusta, è importante che si sia formato senza che nessuno ne sollecitasse la creazione e non era così scontato, considerati i campanilismi che normalmente dividono noi liguri. Fare sistema e unirsi è una risposta alla mancanza di risorse, ma la regione vi starà vicino con tutto il supporto degli uffici e aiutandovi nelle scelte che adotterete”.

Soddisfazione dei Sindaci presenti al tavolo tecnico che hanno potuto incontrare l’assessore Giovanni Berrino che si è mostrato disponibile e attento a questa esperienza nata nel comprensorio e che ha gradito moltissimo la visione del video expo girato con immagini dei 17 comuni che anche in quella occasione avevano saputo fare squadra.

1 Comment

  1. Mi auguro davvero he i politici e tecnici preposti a migliorino l’offerta turistica soprattutto per Albenga il cui unico Centro Storico se ben abbunato alla parte marina ne farebbe un polo turistico davvero all’avanguardia
    Come proprietaria di seconda casa spero vivamente che le spiaggie vengano rimpolpate di sabbia e non siano ad uso privilegiato solo per i camping
    Altro punto fondamentale i trasporti cittadini che collegano Abitazioni Ospedale Centri Commeciali Stazione e Mare. Si auspicano orari più frequenti tra ore 12,00 e le 14,00 come avviene nel corso dell’anno. Questo accorgimento sarebbe ancor più necessario per la presenza di turusti e proprietari paganti tasse profumatissime per i servizi indivisibili

I commenti sono bloccati.