Macellazione rituale degli animali: maggiori controlli in Liguria

Il Consiglio Regionale ieri ha approvato con 17 voti a favore Punti interrogativi(maggioranza di centro destra e Rete a sinistra) 4 astenuti (M5S) e 5 contrari (Pd) la mozione presentata da Stefania Pucciarelli (Lega Nord Liguria-Salvini), sottoscritta anche dai colleghi di gruppo Alessandro Piana, Franco Senarega, Giovanni De Paoli e Alessandro Puggioni, sulla macellazione rituale, sia ebraica (kosher) che musulmana (halal), che impone che l’animale sia integro e cosciente durante il processo di dissanguamento, richiesto dal precetto.

«Ogni anno, in prossimità della festa islamica del sacrificio (della quale la macellazione rituale è parte integrante) – dichiara il consigliere nella mozione – , si leva da quasi tutte le associazioni animaliste e da larga parte dell’opinione pubblica, la denuncia e la condanna della pratica, straziante per l’animale che la subisce a causa della mancanza di qualsiasi stordimento o anestesia».

Dopo avere ricordato la normativa in materia di protezione degli animali, che prevede il rispetto dei requisiti di igiene sanitaria e di protezione degli animali durante la macellazione, la mozione impegna la giunta a vietare le macellazioni rituali non precedute dallo stordimento degli animali, a fronteggiare il fenomeno della macellazione rituale svolta al di fuori dei centri autorizzati, a mobilitare i servizi veterinari delle ASL affinché implementino la vigilanza nei luoghi deputati alla macellazione islamica per verificare il rispetto della normativa vigente e, infine, a sensibilizzare l’opinione pubblica sulle sofferenze patite dagli animali che subiscono questo tipo di macellazione.

Sergio Rossetti (Pd) ha criticato alcuni aspetti della mozione che sarebbe rivolta solo alle pratiche adottate della comunità musulmana, annunciando voto contrario. Francesco Battistini (Mov5Stelle) e Marco De Ferrari (Mov5Stelle) hanno chiesto il rinvio in commissione per approfondire altri aspetti relativi alla macellazione degli animali. La proposta è stata messa ai voti ed è stata respinta dal Consiglio. Gianni Pastorino (Rete a sinistra) ha suggerito il ritiro in commissione per approfondire il tema ma, in caso contrario, ha annunciato che avrebbe comunque votato la mozione. Alessandro Piana (Lega Nord Liguria-Salvini) è intervenuto a favore della mozione. Giovanni Barbagallo (Pd) ha condiviso le obiezioni di Rossetti annunciando voto contrario. Angelo Vaccarezza (FI) è intervenuto a favore della mozione. L’assessore alla sanità Sonia Viale ha garantito che solleciterà ulteriori controlli da parte dei servizi veterinari preposti.