I “Londoner trio” di Haydn al teatro di Noli

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Domenica 21 febbraio, alle ore 17, al Teatro Defferrari di Noli, si svolgerà un raffinato concerto di musica da camera.
Flavio Cappello (flauto), Alessandro Molinaro (flauto) e Margherita Monnet (violoncello) proporranno i “Londoner Trio” di Franz Joseph Haydn.

L’ingresso allo spettacolo è libero. Dopo lo spettacolo sarà offerto un aperitivo.

I Londoner Trio per due flauti e violoncello furono composti da Franz Joseph Haydn in Inghilterra tra il 1791 e il 1795 in uno dei suoi rari viaggi al di fuori dall’Austria. Il flauto attraversava allora un momento di grande popolarità tra i musicisti e gli “amatori” inglesi, tra i quali era molto attivo Lord Abingdon, amico e protettore di Johann Christian Bach e Carl Friedrich Abel, ideatori dei famosi Bach-Abel Concerts che riscuotevano grande successo a Londra.

Johann Christian Bach stesso aveva scritto un Trio per questa formazione dedicandolo a Lord Abingdon e pubblicato a Londra nel 1800 da Teodoro Monzani, il famoso flautista ed editore italiano. Le fonti autografe del Trio n.1 e n.2 sono conservate alla Biblioteca di Stato di Berlino e portano la data del 1794. L’edizione inglese, pubblicata da Monzani a Londra nel 1799, è dedicata al Barone Willoughby Aston Bar e al Conte di Abingdon.

Il primo movimento del Trio II si basa sul tema di una nota canzone dell’epoca “The Lady’s Looking-glass”. Il Trio IV è composto di un solo movimento che C.S. Smith suppone sia stato scritto come alternativa a uno dei movimenti del Trio III, mentre E.von Mandyczewski ritiene che sia il primo movimente del Trio II, che è composto da solo un Andante e un Allegro finale.

La stagione, promossa dalla Filarmonica “Amici dell’arte” di Noli e dall’associazione Allegro con Moto di Savona è sostenuta dal Comune di Noli e dalla Fondazione De Mari.

Il prossimo appuntamento sarà il 6 marzo con lo spettacolo “Il medico di Brassens”, il 20 marzo arriverà la Camerata Musicale Ligure. La stagione sarà chiusa il 3 aprile da Alessia Martegiani e con il trio di Maurizio Di Fulvio.

Dr Maurizio Modenesi, “Malattia di Alzheimer al Centro Diurno a Savona”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*