Loano, “Il Rodano in bici”: incontro con proiezione di diapositive

Loano.  Sabato 6 febbraio, a Loano, alle ore 16.00, nella Sala Loano Palazzo Doria GConsiliare in Palazzo Doria, si svolgerà la proiezione di diapositive dal titolo “Il Rodano in bici: dai ghiacciai della Svizzera a Lione, alla Provenza ed alla Camargue”, organizzata dall’UNITRE di Loano con il patrocinio del Comune di Loano.

Le immagini racconteranno il viaggio in bici dai ghiacciai della Svizzera a Lione, alla Provenza e alla Camargue con il commento dell’autore, Beppe Peretti, accompagnatore di escursionismo del CAI di Loano e appassionato di montagna e di trekking.

Attualmente Vicepresidente della Sezione CAI di Loano, Peretti in oltre vent’anni di attività ha raggiunto una approfondita conoscenza culturale ed escursionistica del Ponente ligure e del suo entroterra, delle Alpi Liguri e del Cuneese. Impegnato come accompagnatore di gruppi CAI e scolaresche, cura l’iniziativa “Loano Non Solo Mare” che ogni settimana promuove escursioni nell’entroterra del Ponente Ligure con un alto numero di partecipanti.

Ha al suo attivo l’effettuazione di trekking lunghi e impegnativi come le Alpi Liguri nel 2002 (da Ormea a Ventimiglia), il Camino di Santiago de Compostela nel 2003 (dai Pirenei all’Atlantico), l’Alta Via dei Monti Liguri nel 2004 (da La Spezia a Ventimiglia), il Cammino di Francesco nel 2005 (da La Verna al Reatino), il Monte Ararat nel 2006 (drammatica ascensione con due compagni deceduti), la Via Francigena nel 2010 (da Canterbury a Roma), la Via Francigena del Sud nel 2013(da Roma a S. Maria di Leuca), la Palestina nel 2014 (da Haifa a Gerusalemme e Tel Aviv), che ha illustrato in numerose serate con proiezione e commento di diapositive.

Inoltre si è cimentato in percorsi in bicicletta: nel 2000, in occasione del Giubileo,  ha raggiunto Roma da Toirano, nel 2001 Assisi per la Marcia della Pace, il Po in bici  nel 2009 (dal Monviso a Venezia), nel 2011 la Loira dalla sorgente all’Atlantico, nel 2012 il Rodano dalle Alpi Svizzere alla Camargue, nel 2013 l’Arno ed il Tevere dalle sorgenti al mare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*