Liguria approva il Piano di dimensionamento scolastico e dell’Offerta formativa

Regione Liguria. Con 18 voti favorevoli (maggioranza di cappello e diploma generica 00Centrodestra e Rete a sinistra) e 9 astenuti (Pd e Mov5Stelle) è stata approvata nella seduta di ieri – martedì 2 febbraio – la Proposta di delibera “Piano di dimensionamento della Rete scolastica e Piano dell’Offerta Formativa: Modifica della deliberazione del Consiglio regionale 20 gennaio 2015, numero 3”.

Con questa delibera si è ritenuto di provvedere per l’anno 2016/2017 solo a eventuali e puntuali adeguamenti degli strumenti di pianificazione regionale che confermino il vigente assetto della rete scolastica (formata dalla scuola dell’infanzia, primaria secondaria di primo e secondo grado) e dell’offerta formativa( scuola secondaria di secondo grado). Ciò per due ordini di motivi: innanzitutto la mancata formalizzazione dell’Accordo Stato Regioni sulla definizione di nuovi parametri di dimensionamenti e quindi l’immutato quadro normativo generale; poi il fatto che l’entrata in vigore della legge 13 luglio 2015, n. 107 (Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti) ha comportato notevoli revisioni della pianta organica e pertanto è stato ritenuto opportuno dall’Ufficio Scolastico Regionale ligure non procedere a sostanziali modifiche dell’assetto della rete scolastica e dell’offerta formativa della scuola secondaria di secondo grado che comporterebbero ulteriori modifiche all’organico dei docenti, assicurando così un periodo di stabilità e consolidamento. Le Amministrazioni provinciali e la Città Metropolitana sono state quindi invitate a valutare e proporre eventuali interventi di modifica ai Piani vigenti, solo se si configurano strettamente necessari e di limitato impatto.

Le Province liguri hanno adottato atti con cui viene proposto l’adeguamento del Piano dell’Offerta Formativa e del Piano di Dimensionamento attualmente vigente, apportando variazioni strettamente necessarie e di limitato impatto. Va ricordato – come si legge nella deliberazione – che il Settore Sistema Scolastico Educativo Regionale avvierà, a partire dal prossimo marzo 2016 un tavolo di confronto istituzionale fra le Amministrazioni competenti per materia sulle tematiche del dimensionamento e dell’offerta formativa, al fine di apportare eventuali revisioni sostanziali ed articolate, rispondenti a ponderate e condivise necessità formative del territorio.
Negli schemi seguenti, le principali modifiche e integrazioni.

Piano dell’Offerta formativa:

Citta Metropolitana di Genova

IIS Vittorio Emanuele/Ruffini – Genova

attivazione corso serale ad indirizzo Servizi Socio Sanitari

Istituto Gastaldi/Abba – Genova

attivazione tre nuove articolazioni:

  1. Articolazione “Relazione internazionali per il marketing dell’indirizzo “Amministrazione, Finanza e Marketing” (plesso Via Teglia)

  2. Articolazione “Biotecnologie Sanitarie” dell’indirizzo “Chimica, materiali e biotecnologie”(Via D. Col)

Articolazione Geotecnico dell’indirizzo “Costruzioni, ambiente e territorio” (in entrambi i plessi)

Istituto Carlo Rosselli – Genova

ampliamento offerta formativa, istituzione corso in istruzione professionale Indirizzo Professionale dei Servizi Commerciali.

Provincia di Savona

Istituto Ferraris-Leon Pancaldo – Savona

Aggiunta delle seguenti opzioni all’articolazione “Conduzione del mezzo” da intendersi come correzione di mero errore materiale:

  1. opzione Conduzione del mezzo navale

opzione Conduzione di apparati e impianti marittimi

Piano di dimensionamento:

Città Metropolitana di Genova

Liceo Marconi /Delpino-Chiavari

Soppressione del plesso di Via Gagliardo e attivazione del nuovo plesso sito in Salita Gianelli, 6 – Chiavari

Istituto Comprensivo Bogliasco-Pieve Ligure-Sori

Comune di Sori: soppressione del plesso della Scuola dell’infanzia di Capreno e attivazione del nuovo plesso in Via Mazzini 4 – Sori presso l’ex asilo Giacomo Ghio

Provincia di Savona

Istituto Comprensivo Savona III

Attivazione di una nuova sezione di scuola dell’infanzia presso la Scuola primaria “Astengo” di Savona

Istituto Comprensivo Andora – Laigueglia

Attivazione di una sezione staccata della Scuola secondaria di primo grado “Benedetto Croce” di Andora presso il plesso della Scuola “G.B. Libero Badarò” in Via dei Chà subordinatamente alla disponibilità di risorse di organico assegnate annualmente dall’Ufficio Scolastico Regionale.

Liceo Statale “Giordano Bruno”

Attivazione di una sezione di liceo musicale presso il Liceo Statale “Giordano Bruno” di Albenga, subordinatamente alla disponibilità di risorse di organico assegnate annualmente dall’Ufficio Scolastico regionale.

Provincia di Imperia

CPIA – Centro permanente educazione degli adulti

Spostamento della sede ubicata nel Comune di Taggia presso l’Istituto Comprensivo “Arma” a decorrere dall’anno scolastico 2016/2017 nella sede ubicata presso l’Istituto Comprensivo Statale “G. Boine” – Imperia, Viale Rimembranze 31

Sì al Piano di dimensionamento scolastico della Provincia della Spezia – Il Consiglio regionale ha approvato un ordine del giorno presentato da Raffaella Paita (Pd) e sottoscritto da Lega Nord Liguria Salvini, Forza Italia, Gruppo Toti, Rete a sinistra e Gruppo misto-Nuovo centro destra che impegna la giunta a recepire, con l’approvazione del Piano formativo, la delibera del Consiglio provinciale della Spezia del dicembre scorso che riorganizza gli istituti delle scuole del primo ciclo ridefinendone gli assetti, il numero e ne definisce la decorrenza dall’anno scolastico 2017- 2018