Special Swimming: ottimo debutto per la Ge.sco Nuoto Alassio

Pietro Quartararo

Nei giorni scorsi, presso la piscina F. Cascione di Imperia, si è tenuta la prima prova regionale del Circuito Csi Special Swimming, gara di nuoto che, all’interno delle competizioni del Centro Sportivo Italiano, ha visto la numerosa partecipazione di atleti speciali provenienti da tutta la Liguria. Per la Ge.sco Nuoto Alassio è stato un ottimo debutto: Pietro Quartararo, nella sua categoria, ha ottenuto un’esaltante primo posto sia nei 25 dorso che nei 25 stile libero, risultato che nella categoria unificata esordienti lo vede al secondo posto in entrambe le gare.

“Questo risultato non sarebbe stato possibile senza la collaborazione di coloro che hanno creduto nel progetto”, afferma Giulia Tognolli, maestra di nuoto di Pietro. “In particolare, il Vice Sindaco con delega alle Politiche Sociali del Comune di Alassio Monica Zioni, che con la sua costante presenza e disponibilità si è messa a disposizione per rendere possibile la realizzazione del progetto, l’amministratore unico della Ge.Sco Domenico Giraldi, che ha permesso la formazione del personale e messo a disposizione i mezzi necessari per l’attuazione del corso, i genitori di Pietro, che lo hanno sempre seguito e spronato con entusiasmo e che hanno dato fiducia agli insegnanti nel riconoscere le potenzialità del loro figlio, tutta la squadra della Ge.Sco Nuoto Alassio, i ragazzi e gli istruttori, che con il loro tifo hanno fatto sentire forte la loro presenza”.

Soddisfazione da parte dell’Amministrazione Comunale, che si è complimentata per l’ottimo risultato per voce di Monica Zioni, Vice Sindaco con delega alle Politiche Sociali: “Complimenti a tutti per questo straordinario risultato. Il vero protagonista di questa esperienza è Pietro, che ha concretizzato il lavoro e il sacrificio fatti fino ad ora in allenamento, nel migliore dei modi possibili, partecipando alla sua prima gara di nuoto con ottimi risultati. A nome dell’Amministrazione, auguro sentitamente un “in bocca al lupo” a Pietro perché il suo futuro sia sempre più ricco di successi, capace di portare alto il nome di Alassio in Liguria e anche al di fuori dei confini regionali”.