“Legge di Stabilità 2016: risultati raggiunti e problemi aperti”: Sindaci e amministratori locali della Liguria ne discuteranno lunedì

“Legge di Stabilità 2016: risultati raggiunti e problemi aperti” è il tema della giornata di informazione e ascolto proposta da ANCI nazionale, ANCI Liguria e IFEL, Istituto per la Finanza e l’Economia Locale, che si svolgerà lunedì 25 gennaio, dalle ore 9.30 alle 13.30 nel Salone di Rappresentanza a Palazzo Tursi, messo a disposizione dal Comune di Genova. Un’importante occasione di confronto dedicata a Sindaci e amministratori locali della Liguria per approfondire le principali novità introdotte dalla Legge di Stabilità e il loro impatto sulla vita dei Comuni e delle comunità locali.

“Abbiamo attraversato anni duri per la finanza locale. Il costante taglio di risorse è stato aggravato dalla continua incertezza normativa che ha reso ardua la programmazione della spesa. In generale i Comuni hanno affrontato la situazione con grande senso di responsabilità e rigore. Il sistema delle autonomie locali sì è dimostrato  ancora una volta essenziale per la tenuta dello Stato e delle istituzioni – ha dichiarato Marco Doria, Presidente di ANCI Liguria, Sindaco di Genova e Sindaco della Città Metropolitana di Genova. – Non possiamo certo considerare  finita la battaglia per una reale autonomia finanziaria degli enti locali e contro la tentazione di scaricare solo sui Comuni i costi della crisi. Le incognite fiscali e finanziarie restano  infatti notevoli. Prendere coscienza anche dei risultati raggiunti è il modo più corretto per orientare il nostro confronto con il Governo e il Parlamento.

“Sul tema della Legge di Stabilità siamo da sempre costantemente impegnati, con attività formative capillari sul territorio, per affiancare i Comuni nella lettura dell’evoluzione normativa in tutti i campi di interesse – da commentato Pierluigi Vinai, Segretario Generale di ANCI Liguria. – Con questa iniziativa vogliamo dare agli amministratori locali un’ulteriore opportunità per confrontarsi con autorevoli esperti a livello nazionale e per porre osservazioni e proposte in grado di rafforzare l’azione di negoziazione e concertazione dell’Associazione nei confronti del Governo, del Parlamento e delle Regioni”.

Dopo il saluto di Alessio Cavarra, Vice Presidente Vicario di ANCI Liguria, e l’introduzione di Pierluigi Vinai, Segretario Generale di ANCI Liguria, Veronica Nicotra, Segretario Generale di ANCI, analizzerà obiettivi raggiunti e passi ancora da compiere nel percorso di trasformazione del sistema dei Comuni e delle Città.

Pierciro Galeone, Direttore di IFEL, illustrerà il ruolo dell’Istituto per la Finanza e l’Economia Locale nel dare supporto ai processi di innovazione, mentre Andrea Ferri, Responsabile Finanza Locale di IFEL, entrerà nel merito degli aspetti salienti della Legge di Stabilità. Le modifiche introdotte in tema di politica del personale saranno invece approfondite da Agostino Bultrini, Responsabile Personale e relazioni sindacali di ANCI.

Il dibattito si focalizzerà infine su due argomenti di particolare interesse per i 235 Comuni della Liguria: l’Associazionismo, su cui farà un punto della situazione Dimitri Tasso, Coordinatore Nazionale ANCI Unione di Comuni, e le opportunità di investimento nella politica di coesione europea e nei programmi operativi regionali, tracciate da Francesco Monaco, Responsabile Politiche per la coesione territoriale di ANCI.

L’evento fa parte di un ciclo di incontri organizzato in tutta Italia da ANCI nazionale, ANCI Regionali e IFEL, Istituto per la Finanza e l’Economia Locale, in collaborazione con Il Sole 24 Ore.