Unioni dei Comuni, Vaccarezza: “Aiutare le Unioni che ricadono su province diverse”

Regione Liguria. La I Commissione – Affari Generali, Istituzionali e Angelo Vaccarezza RLBilancio ha approvato a maggioranza la proposta di legge n 44, presentata dal presidente Angelo Vaccarezza (FI) e dal collega del gruppo Claudio Muzio, che modifica la legge regionale sulla disciplina in materia di polizia locale.
Il provvedimento adegua la normativa regionale alle disposizioni nazionali attribuendo alle Unioni dei Comuni che fanno parte di province diverse le funzioni di “polizia municipale e polizia amministrativa locale”.

In particolare l’intervento legislativo approvato dalla I Commissione aggiorna la legge regionale 31 del 2008 sulla “Disciplina in materia di polizia locale” alle disposizioni della legge statale 135 del 2012, che definisce le funzioni fondamentali dei Comuni e le modalità di servizio associato di alcune funzioni e servizi comunali.
Non solo: la proposta modifica anche gli articoli della stessa legge regionale n. 31 del 2008 nella parte in cui prevede ancora la presenza delle Comunità montane, ormai abolite.
Il testo verrà inserito nell’ordine del giorno del Consiglio regionale che dovrebbe svolgersi il 2 febbraio prossimo.

«Questa proposta di legge è solo la prima di quattro iniziative – spiega Angelo Vaccarezza – che abbiamo presentato e che hanno lo scopo di promuovere e valorizzare l’azione delle Unioni dei Comuni, in particolare dei Comuni che appartengono a province diverse, attribuendogli le dovute competenze e aiutando i singoli Comuni a collaborare tra di loro».
Le altre tre proposte di legge modificano altrettante leggi regionali per permettere la condivisione di servizi essenziali e, quindi, l’ottimizzazione delle spese in altri settori fondamentali, oltre a quello della polizia locale: protezione civile, gestione dei rifiuti e i servizi sociali.
«Se non si procede in questa direzione – conclude Vaccarezza – non si andrà verso l’efficienza e verso il miglioramento della qualità della vita nei nostri territori, ma si andrà verso il disordine e lo spreco di risorse pubbliche».

Nei prossimi giorni le altre tre proposte di legge saranno esaminate dalle competenti commissioni consiliari per poi essere presentate in Consiglio regionale.
L’approvazione dei quattro provvedimenti avrà ricadute positive, in particolare, sul funzionamento dell’Unione dei Comuni Val Merula e Montarosio, che comprende Comuni del savonese e imperiese.