Anticipazioni Rapporto Ecomafia 2015 Legambiente: Liguria la più colpita tra le regione del Nord

Con 1.526 infrazioni accertate, 1.704 denunce, 8 arresti e 217 mare orizzonte G00sequestri, nel 2014 la Liguria è stata la più colpita tra le regione del Nord per illegalità ambientale.
Nella classifica generale regionale, la Liguria si trova all’ottavo posto, mentre la classifica provinciale vede il capoluogo ligure, Genova, al decimo posto.

In generale, a livello nazionale nel 2014 il giro d’affari dell’ecomafia è stato stimato in 21,9 miliardi di euro (+ 47% rispetto all’anno precedente), con in testa – nel business dell’illegalità – gli appalti in opere pubbliche (7,9 miliardi di euro).

Questa è solo un’anticipazione, che lo Sportello Energia della Provincia di Savona dà in anteprima, dei dati contenuti nel rapporto “Ecomafia 2015” di Legambiente, che verrà presentato ufficialmente questa mattina a Roma, a partire dalle ore 10.30 (sarà possibile seguire la diretta streaming su www.lanuovaecologia.it).

Quest’anno il focus del dossier, che ogni anno monitora la situazione della criminalità in campo ambientale, sarà la corruzione (“Corrotti, clan e inquinatori. I ladri di futuro all’assalto del Belpaese”). Verranno passati in rassegna numeri e storie dei delitti compiuti in diversi ambiti: contro animali e fauna selvatica; nel ciclo agroalimentare; nel ciclo dei rifiuti; nel ciclo del cemento; in quello delle archeomafie e degli incendi.

«Non è un racconto solamente di sconfitte, insomma. Ma, visto sotto altra luce, anche di piccole e grandi vittorie che si ottengono parallelamente al lavoro delle forze dell’ordine. Il vero antidoto all’ecomafia e al sistema di corruzione non è semplicemente un migliore sistema di repressione, ma prima di tutto una società più consapevole, aperta, vigile e giusta, che crede fermamente nel valore delle regole e della legalità, e per questo combatte» (dalla premessa di Ecomafia 2015).

I dati su cui si basa il “Rapporto Ecomafia” sono quelli forniti dalle forze dell’ordine (Carabinieri, Guardia di Finanza, Capitanerie di Porto, Corpo Forestale dello Stato, Polizia di Stato, Polizie Provinciali).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*