Lo sport e le società albenganesi: promossi e bocciati, un bilancio prima dell’arrivederci a settembre

di Guglielmo OliveroAlbenga. La settimana dell’esame di Albenga Volleymaturità (oggi la prima prova scritta con italiano) coincide anche con la conclusione dell’attività agonistica. Lo sport ad Albenga, merito soprattutto della partenza della seconda tappa del Giro d’Italia, è stato protagonista nella città ingauna e ancor di più lo sarà nei prossimi mesi considerato che Albenga è stata nominata Città Europea dello Sport per tutto il 2016.

Di seguito un bilancio, con tanto di voto, per quanto accaduto con appuntamento a settembre. A questo proposito la redazione di Albengacorsara è al lavoro per un incontro società sportive-amministrazione comunale da tenersi a metà settembre e del quale vi riferiremo una volta messo a punto tutti i dettagli.

Ciclismo, voto 10. Gli appassionati delle due ruote hanno potuto ammirare, dopo tantissimi anni, la presenza della corsa rosa nel Ponente. Il 10 maggio, alla partenza della seconda tappa, Albenga-Genova c’erano tantissime persone e non soltanto innamorati delle due ruote. Va ricordato che ingauno è anche il presidente del comitato provinciale della Fci, Piero Zangani, che nel 2014 ha potuto brindare per i successi di maglie tricolori conquistate dagli alassini Samuele Manfredi e Gloria Scarsi.

Pallavolo 9. L’Albenga Volley, come era purtroppo prevedibile, non è riuscita a salvarsi nel campionato nazionale di B2 femminile. Troppo netto il divario, anche dal punto di vista economico con le società del Nord Ovest che potevano disporre di importanti sponsor. Ma le ragazze ingaune hanno comunque potuto fare una splendida esperienza e sicuramente promuovere la disciplina in tutto il comprensorio. Non resta che coglierne i frutti.

Calcio 7. L’Albenga ha disputato un buon campionato di Promozione, rimanendo per tre quarti in lotta per i playoff. Poi qualcosa si è inceppato, ma questo non toglie meriti al team del presidente Andrea Tomatis, pronto a riprovarci la prossima stagione. La compagine bianconera punta all’ulteriore valorizzazione del settore giovanile. La S.Filippo Neri ed il Pontelungo hanno disputato anche loro una bella stagione, in campionati che, soprattutto nel girone d’andata, hanno dovuto fare i conti con il maltempo.

Nuoto 8. Tanti progressi per i ragazzi e le ragazze di Albenga delll’Idea Nuoto come dimostrano i risultati colti nei meeting in giro per il Nord Italia. L’auspicio è che presto possa organizzarsi ad Albenga un importante evento per promuovere la specialità.

Ginnastica 8. Una stagione segnata dalla scomparsa di Elena Ghidetti che nella città è riuscita a promuovere la disciplina. Non sarà facile sostituirla anche se tante ragazze vogliono raggiungere importanti traguardi da dedicare a lei. Bene anche la Lene 2000 di Elena Pizzo che s’appresta a cambiar sede.

Pallacanestro 8. Che dire, bravi i ragazzi e le ragazze del presidente Alessandro Colonna che hanno ottenuto brillanti risultati. L’attenzione si sposta sulla prossima stagione, dove c’è voglia di far bene e misurarsi con i principali team della Liguria.

Atletica 6. È necessario fare di più per la regina dello sport. Ma questo è un discorso complesso considerato che la crisi colpisce tutto il movimento nazionale.

Sport da combattimento 6. Crescono in città i praticanti, ma è necessario organizzare qualche manifestazione capace di far fare il salto decisivo.