“Partita della Vita”: raccolti ad Alassio oltre seimila euro

Sono oltre seimila gli euro raccolti per il piccolo Mario grazie alla 1 - Partita della Vitaprima edizione della “Partita della Vita”, quadrangolare di calcio a sfondo benefico giocatosi nei giorni scorsi allo Stadio “Ferrando” di Alassio, che ha visto sfidarsi una selezione di “All Star” di Amministratori del Ponente ligure e rappresentative delle Forze dell’Ordine, dell’Associazione “È Clay” e del Don Bosco Alassio.

Dopo il calcio d’inizio a cura del Sindaco di Alassio Enzo Canepa, l’esordio in campo del Team Amministratori non è stato dei più fortunati, sconfitto 2-1 con gol su rigore nei minuti finali dalla squadra delle Forze dell’Ordine (che poi ha conquistato il torneo), ma in questo trofeo non erano i risultati sportivi a contare. “Sono stati raccolti oltre seimila euro, ed è questo il risultato che conta più di ogni altro”, commenta Simone Rossi, Assessore allo Sport del Comune di Alassio, portiere del team nonché ideatore della squadra degli amministratori assieme al Sindaco di Cisano Massimo Niero e al Vice Sindaco di Andora Paolo Rossi.

“Si è rivelata un’idea vincente, la risposta del pubblico e dei volontari è stata notevole, e siamo pronti a ripetere l’esperimento, allargando la squadra a tutti quei Sindaci, Assessori e Consiglieri che avrebbero voluto partecipare, ma che non sono riusciti a esserci. Scenderemo nuovamente in campo, sempre per scopo benefico”.

“Per la buona riuscita della Partita della Vita, ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato, l’Ufficio Sport del Comune, l’associazione èClay, le forze dell’Ordine, il Don Bosco, gli arbitri, tutti gli amministratori che hanno aderito e il pubblico intervenuto”, conclude l’Assessore Simone Rossi.