Expo Milano 2015, “Savona. Un territorio da scoprire”

Il Comune di Savona ha accolto l’invito della Regione Liguria a chinottopartecipare ad Expo Milano 2015 con una intera giornata dedicata alle eccellenze del savonese all’interno del padiglione a disposizione della Regione Liguria tra maggio e giugno.

La data dedicata all’evento è quella di mercoledì 10 giugno 2015, nella quale saranno presenti a Milano per il Comune di Savona l’Assessore Paolo Apicella, per il Comune di Albissola Marina il Vicesindaco Nicoletta Negro, per il Comune di Albisola Superiore l’Assessore al Turismo Luca Ottonello. Verranno proposti laboratori e degustazioni a base di chinotto a cura del Presidio Slow Food di Savona e de “Il chinotto della rete” nel corso dell’intera giornata. Il nuovo Museo della ceramica verrà presentato attraverso video e apparati multimediali ed illustrato dalla curatrice Eliana Mattiauda. A cura delle Albisole e della rete di ceramisti “Made in Albisola” saranno presenti decoratori e modellatori che mostreranno al pubblico la tradizionale arte ceramica.

Come è noto la Giunta comunale di Savona, su proposta dell’Assessore al Turismo e allo Sviluppo Economico Paolo Apicella, ha scelto di cogliere questa grande occasione di visibilità puntando su due eccellenze della città e dell’intero territorio:

– la Ceramica, con la presentazione del nuovo Museo della Ceramica e con la partecipazione delle Albisole, terre di ceramica.

il Chinotto di Savona, presidio Slow Food, immancabile nell’Expo dedicata all’alimentazione.

Il Comune di Savona ed i Comuni di Albissola Marina ed Albisola Superiore, hanno quindi deciso di presentarsi come un unicum territoriale del savonese, in ragione della valenza locale della ceramica, con una giornata all’insegna di un programma condiviso volto alla valorizzazione delle peculiarità culturali e gastronomiche.

 Per quanto riguarda il Museo della Ceramica il Comune di Savona potrà presentare al vasto pubblico di Expo le peculiarità delle ricche collezioni ceramiche da scoprire nella nuova struttura espositiva, realizzata grazie al contributo essenziale della Fondazione De Mari; il museo, a sei mesi dall’inaugurazione, sta ottenendo ottimi risultati di pubblico e di critica. All’interno dello spazio cosiddetto “a rotazione”, a disposizione delle Regioni nell’ambito del Padiglione Italia, collocato in ottima posizione centrale, la Liguria presenterà, mediante un allestimento di suggestioni ed immagini, la propria identità, in cui ceramica e chinotti saranno permanentemente rappresentati. La Regione Liguria ha proposto un percorso narrativo dalle tradizioni all’innovazione e la Città di Savona si inserisce in tale percorso presentando la storia della ceramica, raccontata attraverso le immagini del nuovo museo che si avvale di linguaggi e di strumenti innovativi e attraverso la presenza delle Albisole che testimonieranno la vitalità della ceramica nelle produzioni e nei progetti contemporanei, tra cui il Festival Internazionale della Maiolica.

Sottolineano per la Città di Savona l’Assessore alla Cultura Elisa Di Padova e l’Assessore al Turismo e allo Sviluppo Economico Paolo Apicella: “È una splendida opportunità per portare a conoscenza l’importanza e la bellezza del nuovo Museo della Ceramica in un contesto internazionale come quello dell’Expo 2015, una straordinaria vetrina per tutto il nostro comprensorio e per questo prezioso scrigno museale in particolare. Vale lo stesso per il chinotto di Savona, perfettamente in linea con le tematiche Expo, una tradizione che alla fine dell”800 era una realtà consolidata capace di dare lavoro a centinaia di famiglie savonesi e che oggi sta vivendo grazie al nostro unico presidio Slow Food una fase di grande rivalutazione, per i suoi caratteri di biodiversità, unicità e sostenibilità. Sempre sul tema della ceramica che proponiamo qui all’Expo come eccellenza del territorio ricorderemo la nona edizione degli Ateliers degli Artisti nelle cellette della Sibilla sulla Fortezza del Priamar (12-14 giugno 2015),un evento del Festival Internazionale della Maiolica cresciuto negli anni per la sua formula semplice e di sostanza, mostrare quindici artisti al lavoro sull’argilla come se fossero nel proprio atelier, sotto gli occhi dei visitatori ed interagendo col pubblico tra storia, tradizione e contemporaneo”.

 Le due Albisole, su iniziativa dell’Assessore Nicoletta Negro per Marina e Luca Ottonello e Giovanna Rolandi per Superiore, hanno sposato fin dal principio l’idea di promuovere la terra della ceramica nella vetrina universale di Expo 2015. Nello spazio dedicato saranno proiettati contenuti multimediali relativi alle tecniche di lavorazione e trasformazione dell’argilla. Nel connubio tra arte e cibo, verranno presentate le iniziative del progetto “Buongiorno ceramica!” promosso da AICC (Associazione Italiana Città della Ceramica) di cui le Albisole fanno parte.

Il Comune di Albissola Marina partecipa anche al progetto d’arte ceramica “Il Cielo d’Italia” per l’Expo 2015 promosso dall’Associazione Italiana Città della Ceramica, dal Comune di Castelli e dai Club locali del Rotary Internazionale con: la Fabbrica Ceramiche Giuseppe Mazzotti 1903 e l’artista Giacomo Lusso GL Expo.

Le mattonelle 25 x 40 assemblate in un pannello che accoglie in un’unica grande opera tutte le città della Ceramica d’Italia, ognuna con le proprie caratteristiche, decori e colori.

“Abbiamo ritenuto necessario fin da subito partecipare ad un evento eccezionale come Expo perché si tratta di un’occasione imperdibile dove portare a far conoscere le eccellenze del nostro territorio dinanzi ad un vastissimo pubblico e a una moltitudine di visitatori e turisti provenienti da ogni parte del mondo con la coraggiosa speranza di riuscire a convincere parte di essi a venire a farci visita direttamente ad Albisola” affermano per il Comune di Albisola Superiore gli assessori Giovanna Rolandi e Luca Ottonello.

“Il 10 di Giugno sarà l’occasione per accendere i riflettori internazionali sulla nostra prestigiosa tradizione ceramica”, conclude il Vice Sindaco di Albissola Marina Nicoletta Negro, “insieme ad alcuni video, che scorreranno per tutta la durata della giornata, riprendendo i nostri tratti di costa ed i vicoli, alcuni  tornianti e decoratori fra cui Mara Del Percio e Claudio Manfredi, si alterneranno per lavorare in diretta davanti ai passanti in una vera e propria “exibition day”. Nello stand all’interno del Padiglione Italia esporremo inoltre alcune opere di antica tradizione ceramica, prodotte dalle fabbriche delle due Albisole e distribuiremo materiale promozionale relativo al nostro territorio, realizzato dalla Rete d’Impresa “Made in Albisola”.

Il Presidio Slow Food del Chinotto di Savona e la rete d’imprese “Il Chinotto nella rete” allestiranno nello stand presentazioni, degustazioni e laboratori intorno allo storico singolare agrume savonese dalla bellissima pianta, con un passato antico e prestigioso ed un presente che lo vede impiegato in modo creativo ed innovativo sia nella gastronomia che nella cosmesi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*