U17 maschile, l’Alassio vince e rimanda a gara 3 la sfida decisiva per l’aggiudicazione del titolo

Dopo una lunga stagione, 24 compagini al via suddivise in tre gironi, 1 - PAlassio A1play off con quarti di finale, semifinale e finale sono rimaste le due squadre più forti, quelle con i due quozienti migliori, quelle con la migliore differenza canestri, quelle che hanno perso meno partite durante l’anno, quelle che in poche parole hanno meritato la Finale. Al Palaravizza, dopo gara 1, era la partita del dentro o fuori per la Pallacanestro Alassio e del match point per l’Arcola Basket che poteva chiudere la serie sul 2-0 laureandosi campione regionale Under 17.

La cornice di pubblico non ha deluso le attese e il Palazzetto di Alassio registra un gran entusiasmo che aumenta la tensione tra i giocatori ma li carica a mille. Nei primi tre minuti non si segna poi, dopo il 2-0 a firma spezzina è capitan Pisano a sbloccare gli alassini che chiudono il primo quarto avanti 16-10. Nel secondo quarto l’Alassio sfiora la doppia cifra di vantaggio con la bomba di Revetria ma Arcola è una squadra che non molla mai e riduce lo svantaggio andando al riposo lungo sotto di sole due lunghezze, 26-24 il punteggio.

Il terzo quarto vede gli alassini rientrare dagli spogliatoi con un piglio più deciso trovando buone soluzioni offensive con Revetria, Radici e soprattutto Gandini e a 10 minuti dal termine l’Alassio si porta avanti 39-31.

L’ultimo quarto vede l’Arcola rimontare e a 4 minuti dal termine il punteggio dice perfetta parità. I ragazzi allenati da coach Ciravegna, al contrario di gara 1 che vide l’Alassio perdere negli ultimi minuti, dimostrano la loro voglia di vincere per allungare la serie e ci riescono vincendo 52-47 rimandando a gara 3 l’incontro decisivo per l’aggiudicazione del titolo under 17 regionale.

“È stata durissima, Arcola ha dimostrato di avere un gran collettivo con tutti i loro giocatori a referto, noi siamo sempre stati avanti ma abbiamo temuto il ripetersi di gara 1. Fortunatamente i ragazzi hanno dimostrato carattere e sappiamo benissimo che alcuni dei nostri ragazzi possono dare di più, in loro abbiamo totale fiducia ma le finali, come ben si sa, sono partite tese, dure e vince chi riesce a trasformare la tensione tipica di queste gare in carica positiva. La Società ringrazia tutta la gente che è venuta a sostenere i ragazzi facendo un gran tifo e se pensiamo che fino a 8 anni fa non c’era settore giovanile, ne maschile ne femminile, ieri ci è sembrato di vivere in un sogno vedendo così tante persone a sostenere i nostri colori. Lunedì 8 Giugno, in trasferta ad Arcola, si giocherà gara 3, quella decisiva, quella che assegnerà il titolo; noi ci proveremo ben consci che loro saranno favoriti dal fattore campo ma con la consapevolezza che, a volte, le imprese riescono a chi ha la forza di tentarci e a chi ci crede davvero”.

Pall. Alassio 52 – Arcola Bk 47 (16-10; 26-24; 39-31)

Pall. Alassio: Cepollina 4, Bezzi, Gandini 23, Dorindo, Cremonte, Scosceria, Radici 10, Pisano 4, Revetria 11, Barbaria, Selleri, Costa. All. Ciravegna-Vittone

Arcola Bk: Zignego 3, Gianbracono 2, Tomaselli 3, Terrinoni 4, De Gasperis 4, Fincato 11, Langone 6, Manganelli 2, Arcolini 4, Spadoni 7. All. Ricci-Buffa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*