Loano: presentata la Notte Bianca e gli eventi dell’Arena estiva Giardino del Principe

Sabato 20 giugno, a Loano, si entrerà nel vivo degli eventi dell’estate Nomadicon una nuova edizione della Notte in bianco, la lunga maratona d’intrattenimento, che terrà tutti svegli fino a tarda notte con musica live e degustazioni.

La festa per salutare l’inizio dell’estate, promossa dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano e organizzata dall’ASCOM Loano, sarà animata da cover band già affermate e da giovani formazioni, che suoneranno nelle vie, nelle piazze e sul lungomare.

Come in passato gli esercizi commerciali e i locali della città saranno elemento portante dell’iniziativa con un’apertura straordinaria delle attività e con originali punti di degustazione. In tutto il centro e sul lungomare saranno allestiti più di venti postazioni musicali.

Il momento clou della serata sarà il concerto in piazza Italia, organizzato dalla I.So THeatre. Quest’anno nella grande piazza, nel cuore della città sarà protagonista della scena Chiara, che insieme alla sua band farà tappa a Loano con il suo “Straordinario tour 2015”.

Nel tour, prodotto da Live Nation, Chiara presenterà dal vivo il suo ultimo lavoro discografico “Un Giorno di Sole Straordinario” (Sony Music) in uno spettacolo sorprendente e intenso in cui si alterneranno le canzoni del nuovo disco come “Un giorno di sole”, i suoi brani più amati, divenuti vere e proprie hit come “Due respiri” o l’acclamatissima “Stardust”, e imperdibili cover della grande musica internazionale rivisitate con lo stile unico di Chiara.

La stagione di eventi proseguirà per tutta l’estate nell’Arena Estiva Giardino del Principe con il programma curato dalla I.So THeatre con la direzione artistica di Luca Malvicini.

Danza, cabaret, cinema, teatro per i bambini e musica saranno al centro del programma, che vedrà tra gli ospiti più noti i Nomadi, Ale e Franz, Anna Mazzamauro, Dario Baldan Bembo, Elisabetta Viviani, I ricchi e Poveri, la Compagnia Balletto Classico Liliana Cosi-Marinel Stefanescu e da Sanremo giovani Chantyl.

La rassegna “Musica e Teatro Canzone” farà da colonna sonora dell’estate al Giardino del Principe. Il 4 luglio gli Alternando, capitanati dal chitarrista Nando Rizzo, presenteranno lo spettacolo “Le grandi colonne sonore dei film”, un viaggio musicale, cantato e narrato, che attraverserà i capolavori del cinema.

Poi, il sipario si rialzerà su una delle band più rappresentative della musica italiana degli anni Sessanta, i Nomadi (11 luglio). Il gruppo, che ha festeggiato nel 2013 i 50 anni di carriera, regalerà al pubblico loanese brani nuovi e originali arrangiamenti di successi storici.

Il 16 luglio, Dario Baldan Bembo ,Elisabetta Viviani e Franco Romeo saranno i protagonisti del musical “Il primo a chiamarsi Francesco”, ispirato alla vita di Papa Bergoglio.

Il programma musicale del Giardino del Principe ospiterà poi l’Orchestra Tzigana di Budapest (26 luglio) diretta dal M° Antal Szalai che presenterà un ampio repertorio di musica tzigana: dalla musica tradizionale tsardas agli arrangiamenti di canzoni popolari.

Dalle sonorità dell’est d’Europa si passerà poi alla canzone d’autore italiana con due particolari interpreti, i cabarettisti Ale & Franz (1 agosto), che faranno rivivere le parole, i pensieri e le note di due grandi cantautori milanesi: Jannacci e Gaber.

L’8 agosto, la stagione musicale loanese ospiterà uno dei gruppi più versatili e brillanti della musica leggera italiana, i Ricchi e Poveri, autori e interpreti di brani che hanno segnato la musica italiana dagli anni settanta ad oggi. I Ricchi e Poveri eseguiranno le canzoni che li hanno portati in vetta alle classifiche: da “Mamma Maria” a “Sarà perché ti amo”, da “Che sarà” a  “Perdutamente Amore”.

La rassegna si chiuderà con il concerto di Chantyl & The Chain Gang (15 agosto). L’interprete italo-tanzaniana, che ha fatto la sua ultima significativa apparizione a Sanremo Giovani, si è precedentemente distinta per la vittoria della sezione Inediti & Cantautori al Festival Golden Disc e per essersi aggiudicata la Borsa di Studio per il Nuoro Jazz Festival di Paolo Fresu consegnata dal Presidente di giuria Enrico Rava nell’ambito del prestigioso concorso per solisti Jazz Premio Massimo Urbani.

Il programma musicale del Giardino del Principe sarà arricchito dal progetto “Ritorno all’opera” curato dall’omonima associazione culturale, che presenterà due operette e due produzioni d’opera lirica. Il 23 luglio le più celebri arie del repertorio operettistico saranno interpretate nel “Gran Galà dell’operetta” con Noema Erba (Soprano) e Antonio Colamorea (Tenore) accompagnati al pianoforte da Francesco Barbagelata.

Pagine scelte dell’Aida saranno eseguite il 30 luglio da Christine Schmid, Alberto Angeleri, Olga Kulicheva, Ivan Marino. La produzione vedrà l’accompagnamento musicale al pianoforte del M° Franco Giacosa, le coreografie del corpo di ballo The Studio Dance e la voce narrante di Andrea Elena. Il 6 agosto si ritornerà all’operetta con “Cin cin là” di Carlo Lombardo su musiche di Virgilio Ranzato. La rassegna si chiuderà con la rappresentazione di Tosca (20 agosto), opera lirica completa in tre atti di Giacomo Puccini, su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica.

La danza sarà presente nel programma del Giardino del Principe con cinque allestimenti e uno stage. Il 17 luglio grande ritorno del Balletto di Liguria, che presenterà il nuovo spettacolo firmato da Carlo Torre, “Mare di mezzo”, viaggio danzato tra le tradizioni musicali delle terre che si affacciano sul Mediterraneo.

Il 31 luglio la Compagnia Balletto Classico Liliana Cosi e Marinel Stefanescu presenterà uno speciale Galà di Balletto che riunirà capolavori del repertorio classico e coreografie originali create su musica classica di più recente composizione.

La Compagnia Flamenco vivo presenterà il 7 agosto il flamenco nella forma più completa di interazione artistica tra musica e danza. Il pubblico sarà condotto nel clima autentico del baile flamenco di oggi senza trascurare la tradizione del passato dei grandi maestri.

Il 9 agosto la danza moderna e contemporanea sarà al centro di uno stage condotto da Ciro Venosa e la sera sconfinerà nel musical con lo spettacolo MUSICALinSide vs MUSICALinSide in cui saranno protagonisti lo stesso Ciro Venosa e la Compagnia Balletto di Genova GDS DanceCompanyItalia. L’allestimento propone un confronto tra espressioni artistiche differenti – americana, anglosassone, ispanica, italiana -, partendo dalle composizioni musicali di produzioni cinematografiche e teatrali, che hanno saputo cogliere lo spirito e la cultura d’origine di registi di fama internazionale.

La rassegna di danza si chiuderà con la Compagnia di danza Ariston Proballet che presenterà il nuovo lavoro del coreografo Marcello Algeri: “Le quattro stagioni” (14 agosto).

Il balletto ironico in due atti vedrà la presenza dell’orchestra Sinfonica di Sanremo, che eseguirà dal vivo le musiche delle coreografie dello spettacolo.

Cabaret e teatro comico saranno al centro di cinque serate all’insegna della comicità, ironia e satira. Il 10 luglio Loano Cabaret intreccerà il Premio “Il trash che eravamo…” con lo spettacolo “Nuda e cruda” che vedrà protagonista Anna Mazzamauro. Ironica, spumeggiante e sempre vera, l’artista romana esorterà il pubblico a spogliarsi dei ricordi cattivi, degli amori sbagliati, dei tabù del sesso, a liberarsi dalla paura della vecchiaia, ad esibire la propria diversità attraverso risate purificatrici.

Il 24 luglio i personaggi di Federica Sassaroli, nati nel laboratorio Zelig di Genova e approdati al piccolo schermo su Sky – Comedy Central, rivivranno sul palcoscenico di Loano in una serata all’insegna del divertimento e della provocazione: dalla più svampita delle showgirl alla cuoca spagnola specializzata in stereotipi sugli italiani, allo storico personaggio dei cartoni animati, e molto altro ancora.

La comicità surreale e tagliente di Alberto Farina (10 agosto), dal 2012 componente del cast di “Colorado”, coinvolgerà il pubblico loanese con monologhi tratti da esperienze di vita e di infanzia molto particolari. La dote principale di Farina è la semplicità con cui riesce a far ridere, grazie anche al suo aspetto che ricorda i ragazzi di periferia degli anni ’70.

La rassegna dedicata alla comicità italiana ospiterà il 16 agosto Ruggero e I Nuovi Timidi. Il cantante-comico udinese dall’inconfondibile caschetto nero anni ’60 e dalla tipica mise composta da completo nero e cravatta rossa, eseguirà dal vivo, accompagnato dalla band I Nuovi Timidi le sue hit più famose che hanno spopolato sul web.

La rassegna si chiuderà il 22 agosto con un omaggio al fondatore del tetro genovese, Gilberto Govi. In occasione dei centotrenta anni dalla nascita dell’attore comico ligure, la Compagnia teatrale La Valigia del Comico presenterà una delle sue commedie più famose “Sotto a chi tocca”.

Ai più piccoli e alle famiglie, l’Arena Estiva Giardino del Principe offrirà un programma di spettacoli, a ingresso gratuito, inseriti nell’ambito del progetto “Loano per la Famiglia”. In tutto sette serate di Teatro Ragazzi e una di animazione per festeggiare i vincitori del Concorso Architetti in erba (15 luglio).

Il Teatrino dell’Erba Matta sarà presente con alcuni dei titoli più significativi della sua ampia produzione rivolta ai ragazzi, firmata da Daniele Debernardi: I tre porcellini (1 luglio), Raperonzola (22 luglio), Il Mago di OZ (5 agosto), Hansel e Gretel (19 agosto), Il lupo e i sette capretti (26 agosto). Gli spettacoli dell’Erba Matta sono caratterizzati dalla ricchezza degli elementi scenografici e dalla costante ricerca sulla drammaturgia e sulla tecnica utilizzata. Vi è un continuo percorso di sperimentazione sulla narrativa attraverso l’uso del teatro di figura animata e l’originale elaborazione di musica e suoni.

La rassegna Loano per la Famiglia sarà infine arricchita dallo show all’insegna dello stupore e della meraviglia del Mago Gentile (29 luglio) e dalla performance del “Riciclato circo musicale” (12 agosto), originale band che suona strumenti di ogni tipo costruiti con materiali di recupero e oggetti di uso comune, dai più classici e contemporanei, come la Chiteja, il Bassolardo, la Buzzeria, ai più tradizionali-etnici, come il Battifon o il Barattolao, fino ad arrivare alla creazione, invenzione di nuovi strumenti come il Casalingatore (un sintetizzatore analogico fatto di casalinghi, elettrodomestici e giochi elettronici per bambini), il Radiomin (un complesso di radio am/fm che suona come un Theremin), il Vignarolophon (un asciugacapelli che suona come un flauto).

 Infine, sono due i filoni cinematografici che animeranno il grande schermo del Giardino del Principe. Dal 7 al 9 Luglio saranno proiettati i film della rassegna cinematografica “Il trash che eravamo…”. Le serate di cinema all’insegna della risata e della comicità all’italiana, che vedono la direzione artistica di Paolo Borio, regaleranno la visione di tre indimenticabili pellicole: il 7 luglio “Tutti possono arricchire tranne i poveri” di Mauro Severino (1976), l’8 luglio “Fantozzi” di Luciano Salce (1975) e il 9 luglio “Sfrattato cerca casa ad equo canone” di Francesco Pingitore (1983). La rassegna quest’anno si propone di celebrare una grande interprete del cinema e del teatro italiano, Anna Mazzamauro, che il 10 luglio, in occasione del suo recital riceverà il Premio Città di Loano “Film trash! Ridere all’italiana”.

Sarà poi il documentario di carattere geografico al centro della rassegna dal titolo “Alcuni dintorni”, organizzata in collaborazione con l’UNITRE e il CAI di Loano. Il ciclo di documentari dedicato al cineasta pietrese Gino Viziano presenterà sei cortometraggi sulla cultura tradizionale e sul territorio ligure: “Le 5 terre: un monumento alla fatica del contadino ligure” (14 luglio), “La Liguria di Ponente e il suo folklore” (21 luglio), “Borgio Verezzi: due passi in paese” (28 luglio), “Pietra Ligure”(4 agosto), “Il folklore nella Liguria di Ponente” (18 agosto), “Albenga” (25 agosto). Le immagini sono accompagnate dalle musiche di Lucio Fossati, Federico De Caroli (Deca) e Roberto Scotolati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*