Aprovato il Bilancio Consuntivo, ViviAndora: “bloccati diversi interventi già previsti”

Andora. «Nel Consiglio Comunale del 29 maggio è stato approvato il Cinzia PelassaBilancio Consuntivo, dove  il gruppo di ViviAndora ha rilevato con grande dispiacere che l’attuale Amministrazione non ha speso oltre un milione di euro spendibili per il miglioramento dei servizi rivolti ai cittadini.  Sono stati bloccati diversi interventi già previsti, come  la demolizione del fatiscente caseggiato di Largo Milano vicino al Palazzo Tagliaferro, nonché un progetto importantissimo, già finanziato e con l’acquisto già in parte avvenuto del materiale per l’installazione di telecamere ad alta definizione, da posizionare in punti strategici del territorio per la prevenzione degli incendi e il controllo sulle discariche abusive».

«Inoltre – spiega Cinzia Pelassa – il piano degli arenili approvato da ViviAndora prevedeva nell’estremo ponente (ex spiaggia delle suore)  la realizzazione di una vera e propria spiaggia libera attrezzata aperta anche agli animali domestici dove poter trovare i servizi di un vero e proprio stabilimento balneare e con servizi specifici dedicati agli animali domestici».

«Oggi, alle porte della stagione estiva, ad Andora manca questo servizio richiesto da molti residenti e da tantissimi turisti che vedrebbero agevolate le loro vacanze insieme ai propri animali. ViviAndora auspica la realizzazione della spiaggia libera attrezzata che ad oggi non c’è, in quanto nella ex spiaggia delle suore è vero che possono accedere gli animali domestici, ma non esiste alcun servizio».