Albenga, Passino candidato alle elezioni regionali: “In campo per rappresentare il mio territorio”

“Una candidatura per rappresentare il mio territorio, dare voce a Candidatura Passinouna parte di Liguria che per troppo tempo è stata trascurata”. Con queste parole, Alberto Passino, Presidente del Consiglio Comunale di Albenga, ha annunciato la sua candidatura alle elezioni regionali della Liguria del prossimo 31 maggio, nella lista civica “Liguri con Paita Presidente”, a sostegno di Raffaella Paita, candidata Presidente della Regione Liguria. Lo ha reso ufficiale oggi, Passino, con una conferenza stampa che si è svolta nel Centro Storico della sua Città, in Piazza San Francesco, alla presenza del Sindaco di Albenga Giorgio Cangiano, del Consigliere Comunale di Albenga Eleonora Molineris, del Consigliere Comunale di Alassio Piera Olivieri, del Consigliere Comunale di Ceriale Marco Gallea.

“Una candidatura espressione del territorio. Non è casuale, la scelta di Albenga, per annunciare la mia corsa al Consiglio Regionale”, ha proseguito Passino, Consigliere Comunale del gruppo civico èAlbenga dal 2010 al 2013, rieletto in Consiglio Comunale ad Albenga nel 2014 nella lista civica Talèa. “Albenga è la mia città, è da qui che parte la mia candidatura, per portare in Regione le esigenze del comprensorio ingauno, per dare voce a un territorio che negli ultimi anni non ha avuto un rappresentante a livello regionale”.

Sanità, turismo, entroterra. Sono tre delle parole chiave della campagna elettorale del candidato Alberto Passino, originario di Campochiesa d’Albenga. “La sanità va difesa: c’ero anche io, qualche anno fa, assieme alle migliaia di persone scese in piazza a marciare per tutelare l’Ospedale Santa Maria di Misericordia, che va tutelato e potenziato. Il turismo è una risorsa del ponente, e va sviluppato in un’ottica comprensoriale, dove Albenga deve recitare necessariamente la parte del protagonista. E l’entroterra, con le sue caratteristiche e il settore fondamentale dell’agricoltura, deve svolgere un ruolo importante nel rilancio economico del territorio”, aggiunge ancora.

“Ho accettato di candidarmi con ‘Liguri con Paita Presidente’ perché è una lista civica, fuori dalle logiche dei partiti, scelta che ha caratterizzato tutta la mia esperienza politica e amministrativa anche a livello comunale”. Saranno diversi gli appuntamenti della campagna elettorale di Alberto Passino, con un intenso calendario di iniziative pubbliche ed eventi “social”. “Non sono per le campagne elettorali faraoniche, anche per questo la mia è una candidatura che parte dal basso, di incontri con la gente, di contatto diretto con la comunità, per ascoltare le sue esigenze, e risolvere insieme le problematiche. Serve una voce forte e nuova per il nostro territorio: ho accettato questa sfida, che affronto con serenità ed entusiasmo, per portare il mio contributo per il buon governo della Regione Liguria nei prossimi cinque anni”, ha concluso Alberto Passino, candidato alle elezioni regionali nella lista “Liguri con Paita Presidente”.

“Ho voluto essere presente all’annuncio della candidatura di Alberto Passino. L’ho conosciuto nella campagna elettorale per le elezioni comunali e nel nostro percorso amministrativo alla guida della città: è una persona concreta, che ama moltissimo il suo territorio, la sua città e l’intero comprensorio. La sua è una candidatura importante, che può dare una giusta risposta alle esigenze del territorio”, ha dichiarato il Sindaco di Albenga Giorgio Cangiano.

1 Comment

  1. http://www.albengacorsara.it/2015/04/29/albenga-passino-candidato-alle-elezioni-regionali-in-campo-per-rappresentare-il-mio-territorio/
    http://www.savonanews.it/2014/06/04/sommario/speciale-estate/leggi-notizia/argomenti/politica-2/articolo/albenga-varalli-mi-hanno-voluto-fuori-per-arrivismo-e-interessi-personali.html
    PASSINO CHI?
    Quello che per arraffare il posto di presidente del consiglio comunale (stipendiato) ha sacrificato la voce in consiglio del suo gruppo
    Quello che rappresenta il ponte di collegamento con via Roma di una lista che era nata civica e che poi qualcuno ha trasformato in una costola del PD?
    Ottima idea quella di candidarsi ma non basta tanto entusiasmo da dilettante e uno slogan ottimista( pure un po’ arrogante ..) ….dove afferma di essere come una scelta obbligata e di rappresentare l’unica alternativa per Albenga..!!!!! …ci vuole anche dell’altro… ci vuole qualche altro requisito a livello di competenze che no mi sembra abbia. Capisco che 9.000 € al mese facciano gola ma bisogna essere con i piedi per terra.
    “Ho accettato di candidarmi con ‘Liguri con Paita Presidente’ perché è una lista civica, fuori dalle logiche dei partiti, scelta che ha caratterizzato tutta la mia esperienza politica e amministrativa anche a livello comunale”: ecco l’ennesima dimostrazione di quanto sia poco credibile ormai la figura di “CIVICO” dietro alla quale ormai molti esponenti e simpatizzanti o portatori di acqua del PD si nascondono. Appoggia la candidata del PD e vuole pure farci credere che lui è fuori dalla logica dei partiti!!!
    Passino che non si iscrive al PD ma fa finta di stare in una lista civica e poi prende ordini in via Roma?
    PASSINOSTAISERENO 🙂

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*