Regionali: presentato il listino Paita; nessun accordo a destra

Ieri sera, presso il Bi.Bi.Service di Genova, Raffaella Paita (Pd) ha Chiamata - Primarie Paita Genova 6-12-2014 02presentato i nomi dei componenti del listino del Presidente per le regionali liguri di fine maggio, che “rappresenta un’idea di sinistra moderna e aperta alla società civile”. L’età media, compreso il Presidente,  è di 44 anni (***).

Chiusa anche la vexata quaestio delle alleanze. «Avevo detto che non avrei fatto alleanze con nessuna forza di centrodestra. E così è», ha ribadito Raffaella Paita: «Mi candido alla presidenza della Regione Liguria da donna libera e coerente. Avrei potuto cercare compromessi per raggranellare qualche voto in più, ma questi mezzucci non fanno parte del mio carattere e della mia storia. Avrei potuto fare come Salvini che prima ha fatto fuori Rixi per allearsi con Berlusconi e ora si allea persino con l’odiato Alfano, e invece noi andiamo avanti per la nostra strada, con il PD, con l’unico progetto politico solido. Le alternative alla nostra candidatura non hanno nulla a che vedere con il futuro della Liguria: a destra c’è un’alleanza tra gente che in questi anni è stata divisa su tutto, è divisa su tutto a livello nazionale e tornerà a essere divisa su tutto dal primo giugno».

Una frecciata è rivolta anche all’ex “collega” di partito: «Pastorino ha purtroppo un solo obiettivo, provare a far vincere il portavoce di Berlusconi, esattamente come la sinistra sconfitta dalla storia ha tenuto in piedi Berlusconi negli ultimi venti anni. Ora il quadro politico è finalmente chiaro, i cittadini e le cittadine liguri potranno decidere tra la libertà e i compromessi, tra una proposta basata sui contenuti e tante alternative basate solo sulla demonizzazione dell’avversario. Mi auguro che qualcuno, in queste ore, faccia pubblica ammenda: dopo sei mesi in cui è stato ripetuto ogni giorno che avrei cercato accordi con la destra, è il tempo di ammettere che è stata costruita una lunghissima campagna contro di me, basata su una bugia. Ultimo episodio ieri», conclude Paita.

(***) IL LISTINO PAITA:

Enrico Giuseppe Costa, nato a Genova, 62 anni, sposato con un figlio. Laureato in Economia e Commercio, svolge l’attività di spedizioniere. Presidente del CEIS che guida da fine 2006 dopo la scomparsa della madre Bianca.

Riccardo Giordano, nato a Imperia, 50 anni. Laureato in Economia e Commercio, è dirigente della Confederazione Italiana Agricoltori. È stato capogruppo PD alla Provincia di Imperia e sindaco del Comune di Pietrabruna dal 2000 al 2010.

Simone Mazzucca, nato a Genova, 37 anni. Laureato in Scienze Politiche, è attualmente consigliere del Ministro della Difesa. Si è sempre occupato di comunicazione pubblica e relazioni istituzionali. Tra le altre cose, è stato portavoce del Rettore dell’Università di Genova e assessore al Comune di Sant’Olcese.

Ilaria Mussini, nata a Genova, 42 anni, una figlia. Diplomata Hostess Turistica, è Presidente Consulta dei CIV Ascom Confcommercio; membro del direttivo  Confcommercio Giovani; consigliere terziario donna Ascom Confcommercio; Presidente CIV il Borgo di Bolzaneto.

Alessandro Terrile, nato a Genova, 35 anni, sposato. Laureato in Giurisprudenza, svolge l’attività di avvocato. È segretario del PD di Genova.

Fulvia Veirana, nata a Savona, 45 anni, due figli, diploma di maturità scientifica. È segretaria della Camera del Lavoro di Savona. Da sempre impegnata nel sindacato e nel sociale.

1 Comment

  1. – componenti listino : quattro di Genova ; uno di Imperia ; uno di savona , come sempre Genova matrigna
    – indagini : come stanno procedendo le ” sue piccole questioni ? “

I commenti sono bloccati.