Fondo di solidarietà: 21 Sindaci del ponente savonese chiedono “lo stato di emergenza istituzionale”

Si è svolta stamane presso il Comune di Ceriale la conferenza stampa Sindacisul tema relativo alla drastica riduzione del Fondo di Solidarietà.

“Dopo la recente quantificazione del Fondo di solidarietà comunale, che per il nostro Comune prevede una quota di contribuzione di 4.452.194 euro– afferma il Sindaco Fazio– non si può continuare a tacere. Rispetto al 2014 Ceriale dovrà versare allo Stato oltre 500 mila euro in più rispetto al 2014, senza contare l’azzeramento dei trasferimenti statali che nel 2014 erano pari a 153 mila euro. Per Ceriale stiamo parlando di oltre 600 mila euro, che mancheranno alle casse comunali. Oggi insieme a tutti i Sindaci del ponente savonese abbiamo voluto far sentire la nostra voce per chiedere unitamente lo stato di emergenza istituzionale. Questi continui tagli sono inaccettabili e generano un clima di profonda incertezza, che rende il nostro compito di amministrare sempre più arduo”.

Alla conferenza stampa erano presenti 21 comuni del ponente savonese: Alassio (Sindaco Enzo Canepa), Andora (Sindaco Mauro De Michelis), Balestrino (Capogruppo Manuela Zunino), Borghetto S. Spirito (Sindaco Giovanni Gandolfo), Borgio Verezzi (Sindaco Renato Dacquino), Casanova (Sindaco Michele Volpati), Castelvecchio R. B. (Vice Sindaco Antonio Iannessa), Ceriale (Sindaco Ennio Fazio), Erli (Sindaco Candido Carretto), Garlenda (Vice Sindaco Alessandro Navone), Giustenice (Sindaco Mauro Boetto), Loano (Sindaco Luigi Pignocca), Nasino (Sindaco Claudio Tessarin), Ortovero (Assessore ai Lavori Pubblici, Turismo e Cultura Simone Plumeri), Pietra Ligure (Sindaco Dario Valeriani), Spotorno (Assessore al bilancio Luigi Tozzini), Stellanello (Sindaco Laura Bestoso), Testico (Assessore Giampiero Rinaudo), Tovo (Vice Sindaco Fabrizio Vignati), Vendone (Sindaco Pietro Revetria) e Zuccarello (Sindaco Stefano Mai).

Il Sindaco Fazio ha annunciato che ai primi di maggio riunirà tutti i Sindaci intervenuti oggi per concordare insieme soluzioni condivise per far fronte alle riduzioni statali.

Alla fine della conferenza stampa il Sindaco Fazio ha chiamato tutti i Sindaci intervenuti per scattare una foto con le fasce tricolore in mano come segno di protesta.