Presentato “Lodani Mirabilia” di Claudia Ghiraldello

Sabato 11 aprile, in Loano, nella sala del Consiglio comunale di Palazzo Doria è stato presentato, con il patrocinio del Comune, il libro della dr.ssa Claudia Ghiraldello “Lodani Mirabilia- Le meraviglie di Loano”, edito da “Amadeo-Imperia”. Sono intervenuti sia l’assessore alla cultura Remo Zaccaria sia il Sindaco Luigi Pignocca.

Dinanzi ad un folto pubblico che ha gremito completamente la sala, la relazione è stata tenuta dall’avv. Stefano Carrara Sutour che, tracciando le grandi linee della pregevole opera scritta e illustrata della studiosa biellese, ne ha messo in rilievo l’approfondimento accurato sugli inediti aspetti pubblici e privati d’arte religiosa e civile della città. Hanno poi costituito oggetto della relazione la disamina della cura che l’autrice ha profuso nella ricerca riservata agli edifici, alle antiche chiese, ai palazzi, alle case storiche con le preziose illustrazioni degli interni decorati e degli arredi; all’ambientazione e alla memoria delle donne e degli uomini che vi hanno vissuto e ne hanno mantenuto le strutture; all’attenzione per la genealogia delle famiglie che ne hanno governato attività e sviluppo; alla vocazione marinara della Comunità loanese.

Sia i Comandanti, sia gli Armatori, come pure i Cantieri navali e le navi stesse, con preminenza degli agili e veloci Brigantini a Palo, hanno trovato ampio spazio nelle pagine del libro. Molti “Barks” sono stati varati dai Cantieri navali di Loano ed hanno battuto i mari e gli oceani, nell’800, al tempo della vela, privilegiando il Mar Nero e le isole britanniche. Anche la grandi imprese di ricupero che hanno operato nella rada di Loano con i maestri Palombari e, non ultima, l’attività di pesca sono state ampiamente trattate nel libro.

La Dr.ssa Claudia Ghiraldello ha poi ripercorso nei particolari gli esiti dettagliati delle sue ricerche ed ha concluso ringraziando il Sindaco e l’Amministrazione patrocinante nonché tutti coloro che hanno creduto nel suo progetto e le sono stati vicini, consentendole anche la cognizione dei reperti e dei documenti di archivi pubblici e privati. Il Sindaco ha concluso complimentandosi e ringraziando molto a sua volta l’autrice, auspicando, inoltre, una seconda presentazione del libro nella prossima estate, perché sia pubblicizzato anche tra i turisti abituali frequentatori della nostra città.