Albenga: venerdì la Fionda dei Fieui a Fiorella Mannoia

Venerdì 10 Aprile alle ore 20,45 ad Albenga, in un teatro Ambra Bandiera Mannoiagremitissimo, Antonio Ricci consegnerà a Fiorella Mannoia la decima Fionda di Legno dei Fieui di caruggi. L’originale riconoscimento viene assegnato annualmente a chi nella vita ha tirato buone fiondate contro la violenza, i soprusi, le cattive abitudini della nostra epoca e in difesa dei deboli, degli emarginati, del progresso. L’albo d’oro del premio è di rilevanza nazionale: Antonio Ricci, Balbontin-Ceccon-Casalino, Fabrizio De Andrè, Paolo Villaggio, Milena Gabanelli, Roberto Vecchioni, Don Gallo, Carlo Petrini, Don Mazzi.

«In breve tempo – ricordano gli organizzatori – la Fionda dei Fieui è diventata ambitissima e nei vicoli del centro storico ingauno già si sussurra che dal prossimo anno potrà avere dimensioni internazionali. Con costi limitatissimi, molto volontariato e tanto cuore il premio Fionda si è presto distinto per la grande ed entusiastica partecipazione popolare, ma soprattutto per il suo valore simbolico e morale. I vincitori infatti non ricevono compenso in denaro, ma partecipano unicamente spinti dalla consapevolezza che nella società moderna, caratterizzata da un forte egoismo, sia bello e giusto spendersi anche per gli altri. E infatti la Fionda è caratterizza sempre anche da un forte spirito di solidarietà e quest’anno le offerte ricevute saranno totalmente destinate ad Emergency , di cui Fiorella Mannoia è da tempo sostenitrice».

La grande interprete di canzoni che hanno segnato la storia della musica italiana è stata scelta per il suo forte impegno civile, per il continuo interesse alle tematiche femminili, sociali ed ambientali. “Fiorella – dice Gino Rapa portavoce dei fieui – si è fatta voce dei più deboli usando dal palco il microfono come un megafono per denunciare le ingiustizie del mondo moderno, consapevole che la storia non è proprio quella che ci hanno raccontato”.

All’Ambra, nella serata condotta come tradizione da Mario Mesiano, farà gli onori di casa Antonio Ricci, prima fionda dei fieui di caruggi. Ha preannunciato la sua presenza Dori Ghezzi che, dopo avere ritirato nel 2009 la Fionda assegnata a Fabrizio De Andrè alla memoria, è rimasta legatissima ai fieui come conferma la stessa Mannoia: “Dori è una cara amica e mi ha parlato con grande affetto della semplicità e della generosità di questi monelli dai capelli bianchi. Perciò vengo volentieri ad Albenga a ritirare un premio che mi ha incuriosito da subito e che mi inorgoglisce per il suo significato. Amo la gente comune, quella che crede in ciò che fa, che si dedica anche agli altri. Nei caruggi di Albenga mi troverò bene di sicuro!”.

Anche Franco Fasano, autore di canzoni indimenticabili e altro grande amico dei Fieui, parteciperà alla festa della decima Fionda e di sicuro regalerà ancora al pubblico nuove emozioni: “Ricordo il Festival di Sanremo del 1981: Fiorella presentava Caffè nero bollente ed io Un’isola alle Hawaii. Ci ritroveremo trentaquattro anni dopo sempre su un palco ligure, ma non saremo più nel gruppo delle giovani promesse. Saremo, orgogliosamente nel gruppo dei fieui di caruggi!”.

La parte musicale è affidata a Roberto Frazzetto (chitarra e violino), Pino Caratozzolo (tastiera), Stefano Ancona (percussioni) e Raffaele Esposto (sax). L’attrice Carla Migliardi interpreterà un suggestivo brano teatrale dedicato alle donne, alle quali Fiorella Mannoia ha dedicato alcune delle sue canzoni più belle.

GOS del nucleo della Spezia fa brillare bomba

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*