“Nel mare ci sono i coccodrilli”: spettacolo a Finalborgo

Ultimo appuntamento, sabato 11 aprile, con la stagione di prosa Mare_coccodrilli 1organizzata dal Comune di Finale Ligure nell’ambito del circuito provinciale La Riviera dei Teatri.

La compagnia torinese O.p.S – Officina per la Scena presenterà alla Sala delle Udienze di piazza del Tribunale a Finalborgo lo spettacolo “Nel mare ci sono i coccodrilli”, tratto dall’omonimo romanzo di Fabio Geda (ore 21).

Storia vera di Enaiatollah Akbari, fuggito ancora bambino dall’Afghanistan e approdato dopo un lungo e travagliato viaggio a Torino, il romanzo di Geda ha venduto oltre 400mila copie in Italia, è stato tradotto in 28 paesi, è entrato nell’elenco dei finalisti al Premio Strega ed è stato proclamato “Libro dell’Anno” dagli ascoltatori di RadioTre Fahrenheit.

Da secoli la letteratura per ragazzi parla di avventura, da Verne a Twain, da Pinocchio a Peter Pan, avventure fantastiche di ragazzi alle prese con un modo incantato e con il desiderio e i problemi del diventare grandi, ma in questo libro l’autore racconta le avventure di un ragazzino contemporaneo, le difficoltà, le speranze e le delusioni reali della sua vita.

“Nel mare ci sono i coccodrilli” parla di un viaggio attraverso le culture, i popoli, le persone; il viaggio di un moderno Ulisse alla ricerca della sua casa, “di un posto da chiamare casa”.

La fuga da un Paese in guerra, la fame, l’emigrazione, ma anche l’integrazione e l’accoglienza, – quella che l’Italia ha saputo dare al giovane Enaiatollah Akbari – sono raccontate in un libro che in pochi anni ha macinato, insieme al suo autore e al suo protagonista, migliaia di chilometri, incontrando centinaia di migliaia di studenti.

La giovane formazione O.p.S. – Officina per la Scena, che per il terzo anno sarà tra le compagnie organizzatrici del Torino Fringe Festival, vede in scena Michele Guaraldo, Paola Raho e Valentina Volpatto, con la supervisione registica di Luca Busnengo, e propone questa trasposizione teatrale di una storia vera, che tratta il tema attuale e scottante dell’immigrazione, attraverso la semplicità degli occhi di un bambino.

Prevendita, biglietti e prenotazioni: Libreria Centofiori, Via Ghiglieri 1 – Finale Ligure, Tel. 019 692319.