Ghisolfo: “Finalmente anche l’Università degli Studi di Genova ha iniziato ad aprirsi alla città”

“Finalmente anche l’Università degli Studi di Genova ha iniziato ad Marco Ghisolfo 3aprirsi alla città che la ospita”. Così si esprime Marco Ghisolfo, Commissario Regionale di Studenti per le Libertà Liguria, sulle tesi di laurea discusse all’esterno delle aule accademiche – “Il fatto che gli studenti possano discutere le proprie tesi di laurea in altri luoghi è un bellissimo segnale culturale per il mondo genovese che ha sempre vissuto l’università come un qualcosa di distante e separato dal resto della città”.

Prosegue Ghisolfo: “I laureandi in Scienze Naturali hanno avuto la possibilità di affrontare la discussione tra i muri del Museo Civico di Storia Naturale “Giacomo Doria” pochi mesi dopo l’alluvione: è il segnale di un ottimo feeling testimoniato anche dai tantissimi studenti che nei terribili giorni dell’alluvione hanno dato una mano per permettere a tutti di poter nuovamente apprezzare le bellezze qui custodite. Anche due sessioni di laurea di Economia hanno visto i propri studenti discutere la tesi presso la Fondazione Ansaldo e il mio plauso va a tutti quei docenti e membri del personale tecnico e amministrativo che hanno reso possibile questo risultato.”.

“Questa è la strada giusta – conclude Ghisolfo – se vogliamo riunire l’ateneo alla sua città e mi auguro che anche altri corsi di laurea seguano l’esempio degli economi e degli scienziati, magari con lauree di Giurisprudenza discusse in un aula messa a disposizione dal Tribunale di Genova”.