Ceriale: taglio del nastro per la nuova “Casa dell’acqua”

È stata inaugurata stamane a Ceriale la nuova “Casa dell’acqua”. CasaAcqua CerialeCollocata nella piazzetta di fronte alle scuole in Via Magnone, la Casa dell’Acqua di Ceriale si presenta come un chioschetto con una base di 2 metri X 2 ed è dotata al suo interno di macchinari in grado di erogare acqua liscia refrigerata e gassata refrigerata.

I cittadini potranno controllare la qualità dell’acqua da un comodo monitor installato sulla struttura, che riporterà notizie sul ciclo idrico e i risultati delle analisi annue condotte sull’acquedotto del territorio.

Il sindaco, dopo aver aperto l’inaugurazione, ha precisato che “la Casa dell’Acqua rappresenta un’opportunità per ricordare ancora una volta alla cittadinanza che bere acqua del rubinetto è una scelta sicura, economicamente vantaggiosa e sostenibile”.

L’acqua erogata avrà un costo per il cittadino di 5 centesimi al litro. Il pagamento potrà essere effettuato con monete oppure con scheda prepagata, che potrà essere ricaricata dalla gettoniera stessa della macchina.

La scheda ricaricabile potrà essere reperibile presso diversi esercizi commerciali del Comune di Ceriale.

“Crediamo nel valore educativo ed ecologico di questo progetto, come opportunità per sensibilizzare le persone sul tema della risorsa idrica e come strumento per promuovere comportamenti eco-sostenibili” ha detto l’assessore Rotunno.

Dalle stime del progetto si prevede che saranno circa 150 mila le bottiglie in plastica risparmiate in un anno e circa 20 mila Kg di Co2 non emessi in atmosfera.

Alla cerimonia erano presenti il sindaco di Ceriale Ennio Fazio, l’assessore all’Ambiente Elisa Rotunno, l’assessore al turismo Marinella Fasano, il Comandante della Polizia municipale Ivan Suardi, il Maresciallo della Stazione dei Carabinieri Andrea Venditto e i bambini delle scuole elementari di Ceriale.