Quando “fare rete” è la scelta vincente: Evolgo promossa in Regione

La rete delle carrozzerie liguri presentata in sede di giunta regionale: un riconoscimento alle imprese che vogliono crescere unendo le forze e puntando sull’etica.
I rappresentanti di Evolgo, la rete delle carrozzerie liguri, ospiti al termine della seduta odierna della giunta regionale della Liguria. Un riconoscimento, fortemente voluto dall’assessore allo Sviluppo economico Renzo Guccinelli, alle micro e piccole imprese appartenenti alla rete promossa da Confartigianato Liguria.
Una rete che punta a unire tutto il settore liguri dell’autoriparazione, circa 600 realtà sparse sul territorio, di cui 330 nella provincia di Genova, e oltre duemila occupati: «Per ora Evolgo unisce 15 carrozzerie – spiegano Massimo Tosetti, presidente di Evolgo, e Giuseppe Pace, presidente di Confartigianato Liguria Carrozzieri – con 128 dipendenti e un fatturato di quasi 10 milioni di euro. Ma puntiamo a crescere, cercando maggiore competitività e aumentando le nostre competenze, sia con l’interscambio di conoscenze, sia con la formazione. Obiettivi che hanno anche un risvolto etico: i nostri associati condividono una serie di linee guida per la salvaguardia del settore da abusivismo, inquinamento e illegalità, e per la promozione della responsabilità sociale, ecosostenibilità aziendale, ecologia, qualità e autocontrollo sulla sicurezza». “Fare rete” significa anche potenziare la piattaforma web per una comunicazione più efficace, la creazione di partnership con l’esterno e l’acquisto di attrezzature comuni.
«È importante che la Regione Liguria sostenga e promuova iniziative come Evolgo – commenta Felice Negri, presidente dell’Associazione Artigiani di Genova e membro di giunta di Confartigianato Liguria – Il bando 1.2.6 sulla promozione delle aggregazioni di impresa, che mette a disposizione 1 milione di euro per le reti come quella delle carrozzerie liguri, ne è un esempio tangibile. Per uscire dalla crisi è fondamentale saper unire le forze: da un lato le micro e piccole imprese di settori specifici, proprio come l’autoriparazione, riescono a minimizzare i costi, dall’altro, partecipando ai bandi regionali, le realtà aggregate possono anche usufruire di un concreto sostegno economico per poter ripartire». Migliori servizi, agevolazioni particolari e una certa scontistica è quello che la rete Evolgo offre invece al cliente, puntando così alla sua fidelizzazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*