Governo impugna legge “salva-Caccia”, Bruzzone: “La legge rimane in vigore. Pronto, nel caso, a presentarne un’altra. Non mi arrendo”

“Con tutti i problemi che ci sono in Italia, è fortunato Matteo Renzi, che trova Francesco Bruzzoneil tempo per occuparsi di queste cose. Vedremo la decisione finale della Corte Costituzionale. Nel frattempo la legge rimane in vigore. Comunque, sono pronto a recepire eventuali eccezioni di merito, e annuncio il deposito formale di una ulteriore proposta, che mantiene vivo il sacrosanto principio che, quando un cittadino paga per avere un diritto, poi questo diritto debba averlo. L’esperienza dell’anno scorso mi induce a tenere duro e a non mollare, perché l’attività venatoria, una volta iniziata, non può essere sospesa. Chi esulta per queste cose, esulta per ben poco”. Così Francesco Bruzzone, cacciatore e Consigliere Regionale della Lega Nord, commenta la notizia relativa alla decisione del Governo Renzi, che ha impugnato la legge cosiddetta “salva-Caccia”, recentemente approvata all’unanimità dal Consiglio Regionale della Liguria su proposta dello stesso Bruzzone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*