“Turismo Attivo”: per PMI e micro imprese bando aperto fino al 31 dicembre

L’Ufficio Ambiente del comune di Albenga, sede di sportello CEA (Centro di euro generica 00Educazione ambientale) di cui fanno parte i comuni di Laigueglia, Garlenda, Stellanello, Testico, Villanova d’Albenga, Casanova Lerrone, informa che è ancora aperto un bando importante di sostegno alle piccole e medie imprese che intendessero partecipare. Nell’ambito del progetto di eccellenza “Turismo Attivo”, nel mese di giugno infatti la Giunta regionale ha approvato un bando finalizzato a promuovere il processo di riqualificazione dell’offerta turistica ligure, inerente il turismo attivo, attraverso il sostegno alle micro, piccole e medie imprese che gestiscono strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere, incluse quelle all’aria aperta, come definite dalla lr 2/2008, aderenti al/ai club di prodotto Liguria Bike Club e/o Liguria Hiking Club. Sono considerati ammissibili, ai fini dell’agevolazione, interventi di realizzazione, ristrutturazione, e/o allestimento rivolti all’accoglienza dei cicloturisti ed escursionisti (ad esempio deposito bici, spogliatoi, acquisto di biciclette da mettere a disposizione dei turisti, ecc). La dotazione finanziaria attuale è pari a 300.000 euro, incrementabile con successivi provvedimenti regionali fino ad un massimo di 400.000 euro, in relazione ai finanziamenti che la Regione riceverà a tale scopo da parte dello Stato.
Le agevolazioni sono concesse come contributo in conto capitale (fondo perduto) fino ad un massimo del 50% dell’investimento totale ritenuto ammissibile (max 30.000 minimo 15.000 euro). Sono ritenute ammissibili esclusivamente le spese sostenute successivamente al 06 giugno 2014, data di approvazione del bando da parte della Giunta regionale, e gli interventi devono essere realizzati e rendicontati comunque entro il termine del 31 maggio 2015.
L’istruttoria delle domande è gestita dal Settore Politiche e Professioni Turistiche con procedura a sportello in base all’ammissibilità delle spese proposte. L’attività istruttoria proseguirà fino a esaurimento dei fondi disponibili.
Le domande, prodotte in bollo, possono essere presentate fino al 31 dicembre 2014 (salvo esaurimento dei fondi disponibili) e spedite con raccomandata A/R a: Regione Liguria Settore Politiche e Professioni Turistiche, Via Fieschi 15 – 16121 Genova. Oppure spedite a mezzo pec dell’impresa richiedente all’indirizzo: protocollo@pec.regione.liguria.it o consegnate a mano al Protocollo Generale della Regione Liguria, via Fieschi 15, Genova

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*