“Terrore Ebola. Chi ha paura dell’uomo nero?”: venerdì incontro a Ceriale

Find The Cure, Comitato No Profit di Cooperazione Internazionale ha ebola Find the cure Ceriale 17-10-2014aperto la stagione invernale 2014/2015 con il suo dinamico e nuovo programma culturale “Non lasciamoci appiattire”(http://www.findthecure.it/non-lasciamoci-appiattire/ ). Il calendario di eventi si compone di una serie di incontri culturali a cadenza mensile nella sede ligure di Ceriale in Piazza Lombradia 13 e dalla attesa seconda edizione provinciale della Rassegna Mondovisioni, i documentari del settimanale di attualità Internazionale curati da CineAgenzia che saranno proiettati al Cinema Teatro Moretti di Pietra Ligure e alle Oficine Solimano al Nuovo Film Studio in Piazza Rebagliati a Savona con un calendario inedito che inaugurerà l’anno 2015.
Il primo appuntamento del 26 settembre su Israele-Palestina ha riscosso sui social molto successo e ha riempito la sede ligure grazie alla partecipazione straordinaria di Hamza Roberto Piccardo, scrittore ed editore mussulmano italiano che ha commentato e approfondito il film documentario per RAI “This is my land Hebron”.

Il prossimo incontro “Terrore Ebola. Chi ha paura dell’uomo nero?” è previsto per venerdì 17 ottobre sempre nella sede di Ceriale in Piazza Lombardia 13 e si concentra sulla tematica molto attuale del virus in crescente diffusione che sta caratterizzando la zona sub-sahariana del continente africano. Le domande a cui si desidera rispondere sono: “ma è davvero così pericoloso questo virus Ebola? Ma dobbiamo avere tutti paura? Ma cosa andate a fare in Africa in Missione che vi prendete l’Ebola… Adesso con tutti questi immigrati arriverà anche in Italia…”. Domande ancora più attuali anche nel savonese dopo il ricovero all’Ospedale San Paolo di una 36enne nigeriana rientrata in città dopo una vacanza nel suo Paese d’origine: l’ASL2, invitando a non creare allarmismo, ha precisato che “l’intenso lavoro del personale sanitario ha consentito già nella tarda serata di ieri di escludere la diagnosi di infezione da virus Ebola”.

«Queste riflessioni in divenire – spiegano gli organizzatori – rappresentano un nuovo modo alternativo per informarsi e crescere nella consapevolezza di tematiche mondiali attuali spesso oggetto dei media più da un punto di vista sensazionalistico che informativo. L’appuntamento per l’apericena offerto da Find The Cure è alle 19,30 mentre alle 20,15 si darà il via all’incontro con un breve excursus della storia di questo virus per capirne le origini e il suo andamento fino alla recente epidemia.
Successivamente si vedranno gli aspetti medici (alla portata di tutti) del virus e i suoi meccanismi di contagio e diffusione grazie alla partecipazione di Giovanni Riccio, Primario S.C. Di Malattie Infettive dell’ospedale di Pietra e Albenga, Davide del Bono, collaboratore ARSEL Liguria per il Terzo Settore, Alberto Isetta, dottore di ricerca in migrazioni e Daniele Sciuto specializzato in Medicina Tropicale e Salute Globale.
A seguire un analisi sull’immigrazione di oggi, fenomeno che cambia di anno in anno, per avere un quadro aggiornato di che cosa si tratta realmente quando si parla di immigrazione. Infine si uniranno i due aspetti trattati per riflettere con conoscenza dei fatti su quanto l’immigrazione è realmente vettore di malattie nuove e di quali malattie si parla. In chiusura spazio per domande e perplessità di tutti». L’ingresso è libero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*