Savona: approvato il progetto Definitivo/Esecutivoper i lavori di ristrutturazione delle facciate del mercato civico

Savona. È stato approvato nel corso della seduta odierna di Giunta il Francesco Lirosiprogetto Definitivo/Esecutivo relativo ai lavori di ristrutturazione delle facciate del mercato civico. Con Delibera della Giunra 18.12.12 si era previsto l’intervento solo su tre facciate, senza interessamento dei finestroni. In seguito, con Delibera Consiliare 25.7.13, si era appotrtata la necessaria variazione di bilancio, al fine di impegnare Euro 330.000,00 con interessamento delle 4 facciate e degli ampi finestroni.
Per curare la valenza architettonica, paesaggistica e cromatica dell’edificio, posto in posizione strategica della città, é stato interessato anche un noto studio architettonico, al fine di raggiungere un adeguato ed armonioso risultato.
Dichiara l’Assessore ai Lavori Pubblici, Franco Lirosi: “L’Amministrazione Comunale prosegue l’opera di miglioramento della città e dei suoi edifici più caratteristici. Con questo intervento il Civico Mercato di Savona si presenterà con un impianto visivo, concordato con la Sovrintendenza, nuovo e confacente alla sua posizione, innanzi al porto eppure nel cuore della città. Il lavoro è altresì propedeutico al progetto di rilancio commerciale del mercato”.

In data 13.10.14 sono stati definiti gli ultimi dettagli del progetto che, al cap. 3898.01 prevede i seguenti impegni: Euro 100.000,00 avanzo amministrazione, residui 2012; Euro 100.000,00 flussi positivi swap, residui 2012; Euro 130.000,00 avanzo amministrazione, residui 2013. Il quadro economico comprende Euro 330.000,00 di cui Euro 260.490,01 per lavori ed Euro 69.509,99 per somme a disposizione.
I lavori procederanno in 2 fasi:
A) si provvederà a realizzare una paratia in legno di circa m. 2 per separare l’area di cantiere da quella di vendita e si installeranno delle ulteriori delimitazioni protettive per l’accesso lato nord e zone limitrofe, con riorganizzazione degli spazi interni, per consentire la sostituzione degli infissi,
B) lavori sulle restanti parti della facciata, con riorganizzazione della disposizione dei banchi del perimetro ovest, concertata con i titolari dei banchi e l’Amministrazione Comunale.
La prossima fase, obbligatoria per vigenti normative, prevede: determinazione a contrarre / bando / gara / proclamazione vincitore provvisorio / stand still / verifica dei requisiti tecnici dell’impresa e di congruità dell’offerta / proclamazione vincitore definitivo / verifica requisiti morali (antimafia, protocollo di legalità, ecc.) / dichiarazione di efficacia / consegna Piano Operativo Sicurezza, a cura della ditta / stipula contratto / consegna lavori.
Dopo queste incombenze potrà partire il cantiere, suddiviso in 7 fasi, della durata di gg. 150.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*