Triathlon cellese per una festa di fine estate (foto)

Un nuovo notevole successo di partecipazione (oltre 60 allo start) per il 1 Triathlon cellese - 60 uomini - 1Triathlon cellese, in questa tipica versione estiva e notturna. Festa di fine estate e per molti dei presenti l’occasione per ritrovare il contatto con pista e pedane in questo evento in bilico tra lo sportivo ed il goliardico promosso da Centro Atletica Celle Ligure ed Atletica Arcobaleno Savona con il supporto di Atletica Casorate Primo ed Atletica Varazze ed il patrocinio del Comune di Celle Ligure.
Sono assenti (per contemporanei impegni agonistici “ufficiali”) alcuni dei protagonisti storici, in primis la varazzina Daniela Fassi ed il casoratese Marco Gerola. Alcuni/e tra i presenti non sono al top (vedasi Giulia Gerola che nonostante qualche problemino scende comunque in pista ma si deve accontentare di risultati ben al di sotto dei suoi standard).
Altre colonne portanti (Elven Prato e Sonia Schiavi, ma anche Claudia Riccio e Cinzia Ferro) sono presenti ma, causa maternità/paternità recenti o imminenti si traformano in rigorosi giudici optando per non schierarsi in versione atleta/agonista.
E succede allora che i giovani virgulti lombardi dell’Atletica Brugherio (presenti in forze e ben allenati al termine dello stage di una settimana su pista e pedane cellesi) si impongono in entrambe le classifiche “reali”.
Tra i maschi è addirittura cinquina (!), con affermazione di Andrea Brusa sui compagni di team Matteo Maggiolini, Stefano De Favari, Marco Lorenzo Mauri e Fabio Manzoni.
Primo dei “locals” Francesco Rigamonti (ehm… locals per acquisizione, Arcobaleno targato Casorate!) sesto.
In campo femminile classifica “reale” che premia la lombarda Francesca Limonta ma che vede al secondo posto una motivata Benedetta Piombo a tener alto il prestigio dell’Arcobaleno, con buona terza l’altista Enrica Belloni (sempre Arcobaleno, scuola Casorate).
Ma sappiamo che il triathlon cellese ha mille volti… anche quello della classifica compensata. E allora andiamo a leggerla. Tra le femmine la figlia d’arte Valentina Fazio si impone in maniera piuttosto netta, ma alle sue spalle riappare una vecchia conoscenza dell’atletica ligure (e non solo…). Cassandra Sprenger, origini finalesi ed in forza al CUS Genova, si conferma grande atleta e nonostante una “tattica” rinuncia a correre i 60 conquista l’argento soprattutto in virtù di una gran prova sui 1000 metri, dominati in 3.17.3. Al terzo posto troviamo la pavese Laura Turpini. In campo maschile il successo arride al master del Trionfo Ligure Roberto Brusotti, tra i competitos abituali del Triathlon. Alle sue spalle il varazzino Bruno Aureli, mentre al terzo posto finisce il vincitore della classifica “reale” Andrea Brusa.
Ma questa edizione è anche quella dell’esordio della giovanissima varazzina Francesca Vallino (classe 2011!) che affronta i 60 sotto lo sguardo attento del babbo, il forte mezzofondista master Daniele Vallino. E della giovane gallese Ceris Hunphreys, che, forte dei sui quasi 9 anni, porterà con sé il ricordo di questa simpatica serata cellese.
Tra i maschi il più giovane è il savonese Filippo Solia, classe 2008, giusto un anno in meno del cellese Leonardo Marchese.
Si narra poi che nella notte, nel corso del tradizionale banchetto di fine triatlhlon officiato con competenza dal celeberrimo chef Cesare Campanella e dal suo incredibile “staff”, si sia celebrato un nuovo rito… Quello dell’assegnazione dei premi ai team…
Gara “ai tocchi” tra i rappresentanti di Atletica Brugherio, Atletica Arcobaleno, Casorate Team e “Non locals”.
E qui si sfrutta il fattore casa: si impongono Rosella Loiacono-Vincenzo Stola (Arcobaleno) su Francesco Rigamonti-Andrea Rosina (Casorate Team) e sulle sisters Michela e Enrica Solia (Non locals)… Escono inesorabilmente sconfitti (ah le compensazioni del triathlon!) i due rappresentanti dell’Atletica Brugherio di cui, per non caricarli di eccessive responsabilità, celeremo i nomi…
E ora, dopo questa simpatica goliardata, ritornano gli appuntamenti con l’atletica ufficiale. Ancora Celle, per una gara di corsa su strada, con versioni sia competitiva che aperta a tutti, la “1a CorriCelle”, su vie e carruggi della cittadina, in calendario per venerdì 19 Settembre. E poi ci si sposterà a Boissano per il “2° Meeting d’Autunno” che ospiterà all’interno del programma gare il “15° Mercoledì da Leoni”, il tutto presso l’impianto polifunzionale di Via Marici, mercoledì 24 Settembre.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*